Marcia della Pace Perugia-Assisi, quest'anno sarà "contro la terza guerra mondiale"

A comunicare la notizia il coordinatore Flavio Lotti che ha tenuto a specificare: "Il pericolo che avanza sul piano mondiale è grande e nessuno sarà in grado di proteggerci"

Non ha usati mezzi termini papa Francesco I, quando, analizzando la situazione geopolitica mondiale, ha sconvolto tutti, dichiarando: “Siamo entrati nella Terza guerra mondiale, solo che si combatte a pezzetti, a capitolo”. Parole che hanno fatto sobbalzare e che arrivano al ritorno del suo viaggio in Corea del Sud.

Proprio per questo la storica Marcia della pace Perugia-Assisi che si terrà il 19 ottobre, sarà "contro la terza guerra mondiale". La notizia arriva direttamente dal coordinatore Flavio Lotti che ha tenuto a specificare: "Luoghi che più di ogni altro hanno dato voce alla domanda popolare di pace, di disarmo e nonviolenza". "Il pericolo che avanza sul piano mondiale - sottolinea Lotti - è grande e nessuno sarà in grado di proteggerci se non sapremo costruire una politica di pace davvero nuova".

In tanti ogni anno prendono parte alla tradizionale Marcia della pace che si svolse per la prima volta il 24 settembre del 1961 su iniziativa di Aldo Capitini. Il filosofo voleva che fosse un corteo nonviolento che testimoniasse a favore della pace e della fratellanza dei popoli. Nel libro Opposizione e liberazione Capitini descrisse l'esperienza della marcia. In questa occasione venne per la prima volta utilizzata la Bandiera della pace, simbolo dell'opposizione nonviolenta a tutte le guerre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

  • Coronavirus, c'è chi vuole chiudere le scuole e le università. Conte blocca tutto: "Decidiamo noi a breve"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento