Lunedì, 18 Ottobre 2021
Eventi

Maratona dantesca nei luoghi cittadini della cultura nel giorno della Divina Commedia

Iniziativa dell'assessorato alla Cultura del Comune di Perugia: tutti gli appuntamenti saranno visibili sui social network e sul canale YouTube

L'assessorato alla cultura del Comune di Perugia ha organizzato una serie di iniziative, una vera maratona, per celebrare il Dantedì, cioè il 25 marzo, data in cui il poeta inizia il suo cammino nelle cerchie infernali per giungere fino al Paradiso.

La maratona di pillole dantesche si svolgerà per tutta la giornata nei luohgi simbolo della cultura perugina e guiderà l’utente lungo un viaggio virtuale alla scoperta delle innumerevoli sfaccettature della vita e della poetica di Dante Alighieri, per il tramite di concerti, conferenze e mostre. 

"Non è il Dantedi che desideravamo e attendevamo, una giornata di festa, in onore di Dante Alighieri, con tanti eventi in presenza, a partire dalla mostra già allestita tra Biblioteca Augusta, Biblioteca di San Matteo degli Armeni e Palazzo della Penna. Resta però un'occasione imperdibile - afferma l'assessore alla cultura Leonardo Varasano - per rendere omaggio al sommo Poeta: ci siamo dunque adoperati per organizzare una piccola ma significativa maratona di interventi on line che riassuma l'impegno di Perugia per Dante, con contributi musicali, con le letture organizzate da Palazzo Baldeschi insieme alla Fondazione CariPerugiaArte, con brevi conferenze, grazie al supporto dell'Università degli Studi di Perugia e, in particolar modo, del professor Carlo Pulsoni, e con la presentazione delle esposizioni in essere e di quella organizzata dal Manu, di prossimo allestimento. Le iniziative dantesche, promosse dall'Assessorato alla cultura e patrocinate dalla Società Dante Alighieri e da CariPerugiaArte, non si concludono con il Dantedì: attendiamo l'allentamento della morsa della pandemia per realizzare altri eventi. Perugia continuerà a celebrare Dante e il suo genio".

Si comincia, quindi, alle ore 13.30 con la presentazione della giornata da parte dell’Assessore Leonardo Varasano e a seguire l’omaggio a Dante realizzato lo scorso dicembre presso la terrazza di Palazzo Baldeschi e organizzato dal Comune di Perugia in collaborazione con la Fondazione CariPerugiaArte.

Alle ore 14 ci si sposta alla Biblioteca San Matteo degli Armeni per Le rime di Dante. Lettere fra Aldo Capitini e Gianfranco Contini: due personalità importanti nell’Italia del Novecento, accomunate da una profonda e lunga amicizia raccontata dalla loro corrispondenza. Le letture di Giuseppe Moscati e Francesco Bolo Rossini sono accompagnate dalle musiche originali di Rachele Spingola.

Da molte stelle mi viene questa luce. T.S. Eliot di fronte alla poetica dantesca è il titolo del concerto/conferenza del maestro Stefano Ragni incentrato sull’importanza della musica nella poetica e nella cosmologia antropologica dell’autore della Divina Commedia, che si terrà alle ore 15.

Silvio Mignano, ambasciatore d’Italia in Svizzera, presenterà alle ore 16.00, una linea di lettura dell’intimo di Dante tra Vita Nuova, rime petrose, Convivio e Commedia. Conosco i segni dell’antica fiamma è il racconto di un flusso di coscienza e diario sentimentale di un uomo del Trecento.

Dante pop e social, Classico attivo, ore 17, la conferenza dello scrittore Trifone Gargano parlerà di Dante “come un autentico Classico che non è mai massa, ma lievito”. Dante, infatti, è presenza attiva tra noi; egli ancora oggi, è quella «poca favilla» che «gran fiamma seconda», a dispetto dei secoli trascorsi. 

Alle ore 18 l’assessore alla cultura Leonardo Varasano illustrerà, insieme ai referenti e curatori, le mostre perugine dedicate al Sommo poeta: Dante a Porta Sole. Dai manoscritti a Dante pop (Biblioteca Augusta), Dante nella biblioteca di Aldo Capitini (Biblioteca San Matteo degli Armeni), Dante e l’Umbria (Museo civico di Palazzo della Penna), Charun demonio e l’immaginario mitologico dantesco (Manu – Museo Archelogico Nazionale dell’Umbria)

Massimiliano Marianelli, professore di Storia della filosofia presso l’Università degli studi di Perugia, alle ore 19.00 parlerà dell’Umanesimo di Dante, fondato sui pilastri della cultura greca e latina e vivificato dalla rivoluzione cristiana, nel corso della conferenza E così face a questo amore amare. L’umanesimo di Dante, la filosofia, la cultura e le culture.

La maratona dantesca si concluderà alle ore 21 con due conferenze del critico cinematografico Fabio Melelli, in collaborazione con il Circolo dei lettori di Perugia, dal titolo CineDante. Dante nella cultura popolare e nel cinema. Il primo intervento, Fellini e Dante, analizza i molteplici legami tra il maestro riminese e il sommo poeta. Nel secondo, La Divina Commedia nell’opera di Pier Paolo Pasolini, Melelli parlerà della riscrittura personalissima che Pasolini ha dedicato all’Inferno dantesco: lucida testimonianza di una straordinaria poetica di impegno civile, ancora oggi stimolanti.

Tutti gli appuntamenti saranno visibili sui social network e sul canale YouTube dell’assessorato alla cultura del Comune di Perugia e le informazioni saranno reperibili sul sito Turismo e Cultura e sull’agenda degli eventi cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maratona dantesca nei luoghi cittadini della cultura nel giorno della Divina Commedia

PerugiaToday è in caricamento