Mercoledì, 22 Settembre 2021
Eventi

Lo spettacolo itinerante del Dónca scalda i cuori in una gelida serata a Santa Lucia. Per divertirsi in lingua perugina

Lo spettacolo itinerante del Dónca scalda i cuori in una gelida serata a Santa Lucia. C’era una volta il Laghetto Spagnoli, dove le coppiette si appartavano a scambiarsi affettuose effusioni. Oggi c’è uno spazio festa, servito da un edificio-cucina dove si preparavano gli spaghetti per l’omonima sagra. La pandemia ha fermato la Sagra da due anni, ma non la voglia di divertirsi in momenti di sana socialità.

A questa esigenza ha corrisposto la volontà del Comune di Perugia, nella persona dell’Assessore alla Cultura Leonardo Varasano. Il quale ha accolto il numeroso pubblico, giocando, per così dire, in casa. Risiede infatti nel popoloso quartiere perugino. Dopo le presentazioni e il saluto di benvenuto, ha preso il via la consueta sarabanda di letture degli attori Fabiola Marchesi, Leandro Corbucci, Gianfranco Zampetti (introdotti e coordinati da Sandro Allegrini) a proporre letture interpretate dei poeti Nello Cicuti, Claudio Spinelli, Giampiero Mirabassi, Giampaolo Migliarini, Mario Ceccucci, Maria Lorvich, Roco, Tosello Silvestri e prose di Umberto Alunni Breccolenti.

Un autentico show di peruginità di dentro e fuori le mura. Con l’aggiunta di pillole dantesche nella versione magionese-perugina di Ennio Cricco. Prossimo appuntamento venerdì 3 al CVA di Montebello, alle 21:00, all’interno della struttura, dato il sensibile abbassamento delle temperature. Con omaggio speciale ai poeti Claudio Spinelli e Maria Luisa Ranieri che in quel quartiere sono profondamente radicati.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo spettacolo itinerante del Dónca scalda i cuori in una gelida serata a Santa Lucia. Per divertirsi in lingua perugina

PerugiaToday è in caricamento