Eventi

LETTI PER VOI Di libri così se ne vede uno ogni dieci anni, presentazione del volume di Marcello Ramadori “Il sole, la luna e le altre cose”

Un’opera che segue la pubblicazione de “L’anagrafe del nostro scontento” e che ha riunito, presso la Galleria Artemisia di via Alessi, un alto numero di amici ed estimatori del noto intellettuale e musicista

Di libri così se ne vede uno ogni dieci anni. Questa la sintesi e il giudizio sulla presentazione del volume di Marcello Ramadori “Il sole, la luna e le altre cose” (Morlacchi editore). Un’opera che segue la pubblicazione de “L’anagrafe del nostro scontento” e che ha riunito, presso la Galleria Artemisia di via Alessi, un alto numero di amici ed estimatori del noto intellettuale e musicista.

Dopo un’introduzione di carattere editoriale della brava Jessica Cardaioli, impaginatrice ed editor, è stata eseguita una poesia, voltata in ballata musicale e proposta (voce e chitarra) da Norberto Paolucci. Quindi la presentazione col coordinamento dell’Inviato Cittadino che ha anche curato la prefazione.

Un divertente ping pong ha visto intervenire, a più riprese, il raffinato musicista Nino Marziano, qui in veste di impegnato ed efficace lettore. Non è mancato un saluto e un intervento sulle proprie opere da parte della pittrice Alessia Cigliano, in mostra all’Artemisia fino al 2 marzo. Lo stesso Ramadori, chiamato in causa a più riprese, ha declinato temi poetici e fonti d’ispirazione della sua pagina: la terra d’origine (Scheggino), personaggi e tradizioni, i valori familiari, l’amore, l’amicizia. E, non ultime, incisive riflessioni sull’avventura esistenziale, profonda e misteriosa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LETTI PER VOI Di libri così se ne vede uno ogni dieci anni, presentazione del volume di Marcello Ramadori “Il sole, la luna e le altre cose”

PerugiaToday è in caricamento