Eventi

San Matteo degli Armeni, un incontro sulla grande opera del filosofo perugino Aldo Capitini

La genesi del volume risale all’incontro fiorentino (propiziato dal normalista Luigi Russo)  del filosofo nonviolento con Benedetto Croce

“Elementi di un’esperienza religiosa” è il libro di Aldo Capitini intorno al quale ruota la conversazione offerta da Giuseppe Moscati alla biblioteca di San Matteo degli Armeni. Alberto Stella, introducendo, racconta la genesi di quel volume che risale all’incontro fiorentino (propiziato dal normalista Luigi Russo)  del filosofo nonviolento con Benedetto Croce. Al quale Capitini consegnò il dattiloscritto di quella prima stesura, senza immaginare che “don Benedetto” lo avrebbe pubblicato nella Biblioteca di Cultura moderna.

Stella invita il relatore a soffermarsi su 3 aspetti di quel volume: l’attualità, la valenza educativa e i semi del futuro sistema filosofico capitiniano. “Capitini – spiega Moscati – parte dalla contestazione della forma mentis dei totalitarismi”. E prosegue: “È un libro scritto per orientare i giovani alla ‘non collaborazione’ col male”.

“L’opera riuscì a passare tra le maglie della censura fascista che si lasciò ingannare dal titolo. I censori, infatti, non compresero la capacità rivoluzionaria e nonviolenta del sentimento religioso”.Capitini percepì come “tradimento del Vangelo” i patti lateranensi e lo disse pubblicamente.

Naturalmente ne pagò le conseguenze con l’espulsione dalla Normale e con scelte di vita improntate a sacrificio economico e che lo indussero a vivere di lezioni private nel suo studiolo, sotto la torre campanaria del Comune di Perugia.Nei portali delle chiese perugine stava scritto “Aldo Capitini vitandum”, sia in ragione della richiesta capitiniana dello “sbattezzo”, che in ragione delle sue critiche alla religione come potere, dalla prospettiva di religioso-laico e rivoluzionario-nonviolento, come ebbe a scriverne Walter Binni, sodale e discepolo.Altri incontri si terranno in San Matteo per il ciclo di testi capitiniani che sarebbe colpevole ignorare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Matteo degli Armeni, un incontro sulla grande opera del filosofo perugino Aldo Capitini

PerugiaToday è in caricamento