L’artista Lello Torchia in mostra alla MINIGALLERY di Assisi; inaugurazione 8 marzo

  • Dove
    Minigallery di Assisi
    Via Portica, 26
    Assisi
  • Quando
    Dal 08/03/2014 al 30/03/2014
    inaugurazione ore 17:00 Galleria aperta dalle 10,00 alle 13,30 e dalle 15,00 alle 19,00
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Sarà inaugurata sabato 8 marzo, la personale del grande artista napoletano Lello Torchia, che fin dalle prime esperienze espositive degli anni '90, si distingue per l'eleganza, l'asciuttezza ed il misurato equilibrio formale del suo lavoro.
La mostra, che avrà un’anteprima al Nun Assisi Relais & Spa Museum, alle ore 15,30, si prolungherà fino al 30 marzo presso la MINIGALLERY, piccola galleria nel cuore di Assisi dedicato alle Arti Figurative.
Le opere di Torchia, si distinguono per la loro semplicità; basate su scarni elementi, un volto, una figura, un oggetto, singole presenze che conservano lo spirito e la ieraticità fuori dal tempo delle opere classiche.
È del 1999 la scultura in argilla, Senza titolo, dal rigore quasi ascetico, realizzata per la mostra Il bosco sacro dell'arte (Parco del Museo di Capodimonte, Napoli). In quello stesso anno l'incontro col gallerista Pasquale Carchio col quale, pochi mesi più tardi, nel 2000, avvia un lungo sodalizio artistico con una mostra personale a Salerno, nel Tempio di Pomona.
 Nel 2001 espone a Verona (Galleria ScalaArte) una serie di lavori dove la testa dell'uomo, sintomo e simbolo totemico del pensiero per tutto il corso della storia figurativa della civiltà occidentale, si smaterializza diventando un'ombra labile. Si afferma uno stile minimale, in cui la rinuncia e la sottrazione divengono forza e pregnanza.
 Nel 2003 vince il Mail Art Prize a Pècs, al quale seguono diverse mostre in Europa, tra cui Vestigia tenère (Art and History meeting, Brno) e Charta III (MdL, Bordeaux). Tele dai colori caldi e trasparenti sono esposte nel 2004 alle mostre personali In colore (Franco Riccardo Artivisive, Napoli), Tempo (Galleria Arteincontri, Vignola) e Lello Torchia (Casina Pompeiana, Napoli). Ancora rilevanti mostre all’estero, tra le altre, 20 Monochromes (Collection Goor-Beerens, Bruges, 2005) dove espone una tela contraddistinta da una figurazione dai contorni labilissimi, sulla quale prevalgono l'assenza e il vuoto. La sintesi che ne deriva diventa emblema tangibile della fugacità dell'esistenza umana.
Il 2013 si apre con la collettiva Transit in Ucraina (Karazin Kharkiv National University), alla quale seguono le mostre personali Figural oblivion (Mia arte contemporanea e Chiesa della SS. Annunziata, Airola) e Notturno (Museo Archeologico di Calatia, Maddaloni) e si chiude ancora con una mostra di gruppo (El Melancòlico) a Cangas, in Spagna, all'Auditorio Municipal. Il primo impegno del 2014 è a Roma con la mostra personale Impalpabile fragilità presso Studio Arte Fuoricentro.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Urban: ultimo concerto?

    • Gratis
    • 27 febbraio 2021
    • Urban
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PerugiaToday è in caricamento