Le opere pittoriche di Romeo Battisti in mostra alla Misericordia fino all'8 settembre

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 26/08/2019 al 08/09/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Romeo Battisti, pittore reatino di Poggio Bustone, ormai divenuto perugino ad honorem, è in mostra alla Misericordia fino all’8 settembre. Creativo, imprevedibile, sognatore e affabulatore di mondi paralleli: è Romeo Battisti, lontano parente di quel Lucio, a tutti noto. È venuto nella Vetusta con la prima mostra, tenuta all’hotel La Trinità, Resort BlueBay, quando a presentarlo fu il musicista e amico Nino Marziano che lo tenne a battesimo. Poi una serie di relazioni di colleganza e sincera amicizia.

Lo ha proposto, alla Misericordia, Andrea Baffoni, principe dei critici d’arte. Ne ha parlato in termini entusiastici, sottolineandone le scelte estetiche e la bravura compositiva. Una tecnica non scontata, frutto di una ricerca intensa e sofisticata. I volti umani, spesso femminili, risentono di vari echi orientaleggianti, con quegli occhi a mandorla e l’aria assorta. I capelli, con chiome spropositate e ai limiti dell’informale, raccontano un’umanità assorta e pensosa. Pare di respirare un’aura fantascientifica (“ho visto cose che voi umani…), una dimensione extraterrestre.

Anche quando si abbandona alle suggestioni della fantasia, Battisti non rinuncia alla forma, che rivela fiori monocromatici e morsure d’acido a macchia. Alberi e sagome vegetali, una natura toccante e scarnificata. Che fa dichiarare all’amico Pippo Cosenza, mentre le accarezza, rapito: “opere che mi commuovono”. Romeo è un artista che conosce il disegno, diversamente da pittori improvvisati che fingono il superamento della forma solo perché non la sanno effigiare. Avanzerei la definizione di “figurativo informale”, reso attraverso oniriche epifanie.

Romeo Battisti è sincero e dazionale, profondo senza supponenza. Il titolo “Essere nell’essere” sembra un enunciato filosofico (altro bel titolo fu “La forma del silenzio”, proposta a Montefalco), ma non si propone con alterigia. Direi che Romeo si pone davanti ai temi eterni della vita con atteggiamento problematico, senza indicare soluzioni, ma immaginando universi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Taddeo di Bartolo, a Perugia una eccezionale mostra completa sulla produzione dell'artista senese

    • dal 7 marzo al 7 giugno 2020
    • Galleria Nazionale dell'Umbria
  • La mostra "Ayrton Senna, alla velocità del cuore" della fotografa Ghirotti a Imola, dopo l'anteprima a Todi nel 2019

    • dal 29 febbraio al 3 maggio 2020
    • Museo Multimediale Autodromo di Imola - Checco Costa
  • "Zona Rossa. Viaggio nei luoghi del sisma", una mostra e iniziative a Perugia per non dimenticare i territori devastati dal terremoto

    • Gratis
    • dal 22 febbraio al 15 marzo 2020
    • CERP Centro Esposizioni - Rocca Paolina

I più visti

  • Vent'anni di Teatro Lyrick e una nuova stagione ricchissima

    • dal 20 ottobre 2019 al 23 maggio 2020
    • Teatro Lyrick
  • Jazz Club Perugia, comincia la lunga (e ghiotta) stagione del jazz

    • dal 8 novembre 2019 al 30 aprile 2020
    • Sina Brufani e Teatro Morlacchi
  • "Un caffè al parco", solidarietà per combattere l'Alzheimer

    • Gratis
    • dal 20 gennaio al 18 giugno 2020
    • Parco della Pescaia
  • Al via la stagione del Piccolo Teatro degli Instabili di Assisi: una dedica ideale a Pier Paolo Pasolini

    • dal 17 novembre 2019 al 2 aprile 2020
    • Piccolo Teatro degli Instabili
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PerugiaToday è in caricamento