menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La storia d'Italia raccontata con il cinema: dal secondo dopoguerra al “miracolo economico”

Prosegue (presso la libreria “L’Una e l’Altra”) la narrazione di Fabio Melelli, critico e storico della decima musa, sulla storia d’Italia attraverso il cinema

Prosegue (presso la libreria “L’Una e l’Altra”) la narrazione di Fabio Melelli, critico e storico della decima musa, sulla storia d’Italia attraverso il cinema. Il segmento cronologico passato in analitica rassegna è stavolta quello che va dal secondo dopoguerra al “miracolo economico”. Che è come dire: dal cinema dopo Salò al “Boom”.

Si parte dalla vera e propria razzia che i fascisti prima (per il centro produttivo a Venezia) e tedeschi, poi, fanno a Cinecittà, lasciando in braghe di tela la factory più importante del cinema italiano. Fino a parlare dei produttori, ignoranti ma generosi, come Peppino Amato che, ospite di amici, affermava di volersi fermare “sulla sogliola” di casa. Poi l’invasione del cinema americano e l’italico neorealismo, che incontrò più detrattori che estimatori. Le traversie di “Roma città aperta” e il cinema “meló”, fino ad arrivare al “neo realismo rosa”.

Via via, “I soliti ignoti”, prima commedia con l’elemento morte, e poi la commedia all’italiana, azzeccato impasto fra critica di costume e comicità, con un retrogusto amarognolo. Quindi l’arrivo prepotente della tv, la crisi 1954-1956 con gli esercenti costretti a scendere a patti con “Lascia o raddoppia” e il televisore (o il primo videoproiettore) in sala. Fino ai seriali “Pane amore e fantasia”, “Pane amore e gelosia”, “Pane amore e…” e perfino “Pane amore e Andalusia”: un filone da sfruttare fino a raschiare  il fondo del barile. Una parentesi sui film “peplo” in costume antico o quello dei culturisti muscolosi, non sempre forzuti.

Infine Totò, film seriali e criticati, poi rivalutati, perseguitati dalla censura e oggi oggetto di culto. Prossimo incontro, sempre dentro “L’Una e l’Altra” di via Ulisse Rocchi, per proseguire la narrazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento