Martedì, 19 Ottobre 2021
Eventi

La “Società operaia” si dota di un artistico, libro delle firme. Servirà da filo rosso per documentare presenze e visite

La “Società operaia” si dota di un prezioso e artistico libro delle firme. Servirà da filo rosso per documentare presenze e visite. Quando la cronaca sarà diventata storia. Dice il socio Vanni Capoccia: “Ne abbiamo parlato col presidente Primo Tenca, riflettendo sul fatto che la nostra Società aveva bisogno di un ‘Libro delle firme’ dove raccogliere quelle dei nostri visitatori e che avrebbe dovuto essere un bel volume da conservare”. 

Primo piano delnuovo libro(1)-2Prosegue: “Una volta con in mano il bel volume rilegato in pelle, dalla Cooperativa Sociale Re. Leg. Art. di via Fiorenzo di Lorenzo, abbiamo pensato che, per continuare la storia del nostro codice miniato e di altri nostri volumi miniati, sarebbe stato bello che nella prima pagina ci fosse il disegno di un artista perugino, come marchio di fabbrica identitario e appassionato”. Si dice: “Caso è il nome di Dio quando non voleva firmare”. E il caso ha voluto che Vanni e Cesare Barbanera, economo della Società, incontrassero Giuman. Il quale, informato dell’esigenza di caratterizzare quel libro delle firme, non ha avuto difficoltà a realizzare una modernissima miniatura in tempi brevi.

Quel libro, una vera e propria opera d’arte, inizia con un disegno e un segno (una freccia) che invita ad andare a firmare, seguita con un segnalibro giallo (il colore di Giuman) per finire con un altro disegno nell’ultima pagina. L’Inviato Cittadino ricorda, incidentalmente, che Giallo è anche il nome che Giuman ha voluto per il suo figlio minore. Insomma: quel libro delle firme diverrà un pezzo di storia. Dice Capoccia: “Una storia che continua e che anche oggi merita di essere raccontata e praticata. E disegnata, come ha potuto verificare ogni persona entrata nella nostra sede”.

“Noi - conclude Vanni - di questa storia ci sentiamo non solo custodi, ma persone che la vivono, consapevoli dei valori che la rappresentano. Una storia che fa parte di quella della nostra città”.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La “Società operaia” si dota di un artistico, libro delle firme. Servirà da filo rosso per documentare presenze e visite

PerugiaToday è in caricamento