rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Eventi

Un percorso alla scoperta delle opere del Perugino fra Bettona, Deruta, Marsciano e Perugia

Presentato il nuovo progetto “Pantheon di Pietro Perugino, itinerari attraverso l’Umbria”

Il protagonista umbro del 2023 è stato sicuramente il pittore Pietro Vannucci, celebrato a dovere dalla sua terra d’origine in occasione dei 500 anni dalla sua morte. Agli sgoccioli di questo glorioso anniversario gli eventi in suo onore non si fermano e i comuni di Bettona, Deruta, Marsciano e Perugia hanno presentato il progetto “Pantheon di Pietro Perugino, itinerari attraverso l’Umbria”.

Il programma è volto alla valorizzazione delle opere di Pietro Perugino presenti nei rispettivi territori e segue il filo rosso rappresentato dalle diverse fasi di vita dell’artista. Dalla giovinezza con l’affresco di Deruta e gli affreschi di Marsciano, alla fase avanzata della vita lavorativa del Maestro con i due dipinti della Pinacoteca Comunale di Bettona e della sua attività finale, con l’affresco della chiesa di San Severo a Perugia e la cappella dell’Annunziata a Fontignano, dove Perugino morì nel 1523.
A Perugia saranno oggetto di attenzione anche gli affreschi del Nobile Collegio del Cambio, capolavoro dell’artista realizzato tra il 1498 e il 1500, e le numerose opere conservate nella Galleria nazionale dell’Umbria.

“Pantheon di Pietro Perugino” è stato presentato oggi, 26 settembre, nel corso di una conferenza tenutasi alla sala Fiume di Palazzo Donini, a Perugia. Sono intervenuti Michele Toniaccini, sindaco di Deruta, comune capofila del progetto, Valerio Bazzoffia, sindaco di Bettona, Andrea Pilati, vicesindaco di Marsciano e Leonardo Varasano, assessore alla cultura del Comune di Perugia, che nei loro interventi hanno sottolineato il ruolo svolto e le opere coinvolte nell’iniziativa volta ad assicurare la massima fruizione. Hanno portato un contributo Antonella Tiranti, dirigente del servizio Turismo della Regione Umbria, che ha finanziato il progetto, e Michelangelo Spadoni della Archimede Arte, società specializzata nella digitalizzazione 3D dei beni artistici, che ha lavorato allo sviluppo di esperienze aumentate e immersive intorno alle opere del Perugino. Ha concluso l’incontro il professore Francesco Federico Mancini, docente universitario e responsabile scientifico del progetto.

Si inizia giovedì 28 settembre, alle 17.00, a Deruta, nella sala del Consiglio e alla Pinacoteca Comunale. Alle 19.00 a Fontignano, presso la piazza di Pietro Perugino (area verde) e alle 21.00 presso la Sala Capitini, a Marsciano. Sabato 30 settembre, alle 18.00 sarà la volta di Bettona, con appuntamento al Teatro Excelsior a Passaggio di Bettona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un percorso alla scoperta delle opere del Perugino fra Bettona, Deruta, Marsciano e Perugia

PerugiaToday è in caricamento