rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Eventi

INVIATO CITTADINO Il mozartiano "Ratto del serraglio", un invito all’opera coi fiocchi per la Grande Classica al Borgo

Uno spettacolo memorabile, a dimostrazione del livello d’eccellenza confermato dalla Scuola Comunale di Musica di Città di Castello

Il mozartiano ‘Ratto del serraglio’, un invito all’opera coi fiocchi per la Grande Classica al Borgo.

Uno spettacolo memorabile, a dimostrazione del livello d’eccellenza confermato dalla Scuola Comunale di Musica di Città di Castello, l’unica della regione con questa caratteristica gestionale.

Un organico di rango, costituito da un direttore colto come Mario Cecchetti. Cui si somma la perizia appassionata della splendida Catharina Scharp e quella del pianista accompagnatore Marco Ferruzzi, cui dà man forte la pianista collaboratrice Mailis Pold, musicista lituana, perugina d’adozione.

In scena nel recitato Ivano Granci, con una perla stagionata (75enne) come il basso profondo Venanzio Nocchi, ex sindaco, ex assessore regionale, ex senatore, ma cantante di inossidabili doti e inesausta vocazione.

Della partita il soprano Veronica Marinelli, i tenori Davide Francesconi e Maurizio Perugini, con una splendida Blonde come Klara Luznik.

Non da memo il coro fra i cui membri abbiamo riconosciuto cantanti solisti e direttori di coro.

Pubblico in delirio e chiesa di S. Antonio abate sol out.

Pregio del pomeriggio musicale aver riproposto un’opera poco presente nei palcoscenici mondiali. Una riduzione veramente magistrale, dovuta a Cecchetti, che ha saputo potare, sintetizzare, dirigere i cantanti in modo geniale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Il mozartiano "Ratto del serraglio", un invito all’opera coi fiocchi per la Grande Classica al Borgo

PerugiaToday è in caricamento