menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il trionfo di due poeti perugini: Brunella Bruschi rilegge Sandro Penna

Ne uscirà una snella plaquette che verrà presentata, il prossimo autunno, ai tanti convinti ammiratori penniani e agli amici di Brunella

Un’iniziativa che esalta la letteratura e che vuole ricordare congiuntamente due poeti perugini: Sandro Penna e Brunella Bruschi. E ripropone le categorie calviniane delle “Lezioni americane”. Penna – di cui ricorre il quarantennale dalla morte – fu poeta amato da Brunella che gli dedicò studi e interpretazioni, alla luce di una sensibilità modernissima e valendosi di strumenti interpretativi di vaglia, quali le “Lezioni americane” di Calvino.

Una lettura critica inedita è finita nelle mani del sociologo Vanni Capoccia, amante della lirica penniana e fiero estimatore della poetessa che fu tra i fondatori del circolo culturale “Il Merendacolo”. Il lavoro è firmato “Sirio”, pseudonimo cui la poetessa perugina ricorse più di una  volta.

Quel dattiloscritto di Brunella – accuratissimo e di grande attualità – è stato ritenuto degno di pubblicazione. Così Capoccia, con la complicità di Cesare Barbanera e l’assenso di Primo Tenca, presidente della Società di Mutuo Soccorso, ha deciso di promuovere e finanziare l’iniziativa editoriale. Non senza averne ricevuto il convinto sostegno della sorella, Grazia, e del figlio di Brunella, Matteo Boschi.

Lo studio critico è postfazionato dal poeta Walter Cremonte, amico e collega della poetessa perugina, oltre che membro, egli stesso, de “Il Merendacolo”. Ne uscirà una snella plaquette che verrà presentata, il prossimo autunno, ai tanti convinti ammiratori penniani e agli amici di Brunella. Sarà un momento di grande intensità che ci farà scoprire come l’esegesi critica più raffinata abiti nel cuore e nella mente di quanti sono “affetti” dal vizio assurdo della poesia.

Siamo convinti che l’interpretazione penniana di Brunella, alla luce della categorie interpretative di Italo Calvino,  avrebbe forse meritato un angolino anche nel Meridiano di Penna, fresco d’uscita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento