Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Eventi

“Il futuro è un posto strano”, aperitivo letterario tra Italia e Sud America

La presentazione del libro di Cynthia Rimsky organizzata da Libreria Mannaggia e l’Osteria Il Gufo

Un aperitivo letterario tra Italia e Sud America. Venerdì 24 settembre la Libreria Mannaggia e l'Osteria Il Gufo organizzano la presentazione di "Il futuro è un posto strano" di Cynthia Rimsky, l'ultima pubblicazione della casa editrice Edicola Ediciones. Appuntamento in via della Viola, all'Osteria Il Gufo, dalle 18. A presentarlo Paolo Primavera (Edicola Ediciones) e Carlo Sperduti (Libreria Mannaggia).

"Continuano gli incontri nati dalla collaborazione tra realtà del centro storico e non solo: centri culturali, ristoranti, librerie, cinema, ognuno offre la sua unicità per dare vita a quegli appuntamenti dal vivo che tanto ci erano mancati - spiegano dalla Libreria Mannaggia - . Questo vale anche per noi della Libreria Mannaggia-Libri da un altro mondo, finalmente da questa estate siamo tornati a organizzare presentazioni e incontri con autori negli spazi di alcune attività del centro, sono nate così le collaborazioni con l’Osteria Il Gufo, Il Moderno, Popup, il Postmodernissimo. Proprio con il Postmodernissimo fino a fine ottobre saremo impegnati con “Americana”, una rassegna dedicata ad alcune delle migliori firme della critica cinematografica e ai grandi autori del cinema d'oltreoceano. Ma continuano anche gli incontri presso l’Osteria Il Gufo, storico locale del quartiere di Via della Viola che accoglierà insieme a noi una serie di autori e di case editrici tutte da scoprire". 

Il LIBRO - Attraverso una formidabile costruzione narrativa e una scrittura carica di ironia, Il futuro è un posto strano – già vincitore del Premio Municipal de Literatura de Santiago e del Premio Mejor Obra Literaria – trascina il lettore nel Cile post-dittatura, in un mondo molto simile al nostro, dove dominano individualismo, mediocrità e compromessi, ma dove grazie all’inganno della memoria sarà ancora possibile rivivere il fragile sogno della rivoluzione.
La Caldini, giornalista ed ex militante di sinistra, insegna scrittura in un piccolo istituto di Santiago. Dopo la separazione viene accusata dal marito, anch’egli ex militante di sinistra e scrittore in crisi, di abbandono del tetto coniugale. Sarà per difendersi che dovrà ricostruire un passato che sembra aver dimenticato. Quasi come se la storia riguardasse un’altra, scopre così una vita di lotta contro la dittatura, di solidarietà con i compagni di partito, di proteste e sparizioni. Accompagnata da un ex prigioniero politico, emblema degli ideali di lotta e integrità, e da un’avvocata, che di quegli stessi ideali è invece il simbolo del fallimento, la Caldini si metterà sulle tracce di sé stessa e di un’intera generazione che ha creduto in un futuro migliore.

L'AUTRICE - Cynthia Rimsky è nata a Santiago del Cile nel 1962. La sua scrittura si muove tra fiction e cronica. Ha pubblicato Poste restante, La novela de otro, Los Perplejos, Ramal, Fui, En obra, La revolución a dedo. Insegna Artes de la escritura presso l’università di Buenos Aires, dove risiede. Il futuro è un posto strano è il suo primo titolo pubblicato in Italia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il futuro è un posto strano”, aperitivo letterario tra Italia e Sud America

PerugiaToday è in caricamento