Torna una delle rievocazione più amate: antiche pietanze e spettacolari scene di vita quotidiana

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Spello
  • Quando
    Dal 18/08/2016 al 21/08/2016
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    hispellum.eu

Torna a Spello la più attesa rievocazione di epoca romana in Umbria. Dal 18 al 21 agosto la Splendidissima Colonia Iulia si prepara a rivivere i fasti dell’antica capitale religiosa degli Umbri grazie al “Rescritto di Costantino” (336 d.C.) con cui il grande Imperatore aveva riconosciuto Hispellum come Santuario Federale degli Umbri. Nelle quattro giornate della manifestazione si rinnova la gloriosa epoca romana con spettacoli, cortei storici, mercati, scene di vita quotidiana, teatro plautino, battaglie e simulazioni di assedi. In più sarà possibile gustare piatti della cucina dell’epoca riprodotti fedelmente.

L’edizione 2016 è stata presentata nella giornata odierna (mercoledì) in Regione Umbria, a Palazzo Cesaroni, Sala Partecipazione, alla presenza di Donatella Porzi (Presidente dell’Assemblea Legislativa dell’Umbria), Moreno Landrini (Sindaco di Spello), Fernanda Cecchini (Assessora regionale alla Cultura), Irene Falcinelli (Assessora comunale alla Cultura), Sandro Vitali (Presidente dell’Associazione Hispellum) . Presenti anche i rappresentanti dell’Associazione “Spello in Tavola” e delle Gentes Iulia, Flavia e Flaminia, della LEGIO XXII PPF  e degli Ombrikos. 

L’evento – che rientra nell’ambito della rassegna “Incontri per le Strade” – è promosso dall’Associazione Hispellum in collaborazione con il Comune di Spello e la Pro Spello. Propone una rievocazione risalente allo splendore dell’antica città di Spello dalle sue origini umbre fino al 336 d.C.. Le Gentes Iulia, Flavia e Flaminia son pronte a trasformare vicoli e piazze della città in Thermopolium, Tabernae, Thermae, Domus e Castra. Novità del 2016 la presenza e la partecipazione attiva delle due neo-nate Associazioni locali: Legio XXXII PPF e Ombrikos – Antiqua gens Italiae, nonché della Legio I Taurus di Tuoro sul Trasimeno.

“Hispellvm è l’unica rievocazione romana che si svolge in Umbria – ha detto Donatella Porzi – e questo ne accresce l’importanza. Due gli aspetti che mi preme sottolineare: la grande partecipazione della popolazione che è anche l’occasione di riscoprirne le radici e il valore scientifico che la Manifestazione nel tempo sta accrescendo. Hispellvm – ha concluso la presidente – costituisce un’importante realtà su cui fissare la programmazione degli venti culturali dell’Umbria”.

“Apprezzo molto la crescita della manifestazione avvenuta in questi anni valorizzando gli aspetti storico culturali della stessa – ha detto Fernanda Cecchini –. Le rievocazioni storiche che si svolgono nella nostra regione, costituiscono un’eccellenza che offrono ai turisti eventi di qualità con momenti legati alla cultura”.

“Hispellum, che rientra tra le manifestazioni storiche riconosciute dalla Regione Umbria, si arricchisce anche quest’anno di elementi di novità con sempre maggiore attenzione alla ricostruzione storica dell’evento che richiama appassionati non solo dell’Umbria, ma anche da fuori regione. Tale manifestazione – ha detto il sindaco Landrini – contribuisce ad arricchire l’offerta culturale e amplia la programmazione estiva di “Incontri per le strade”. L’impegno dell’Amministrazione è attrarre un pubblico sempre più attento e interessato alle bellezze che il nostro territorio offre. I numeri di visitatori infatti – ha concluso – sono molto soddisfacenti e registrano un incremento costante di presenze non solo italiane ma anche straniere”. 

“Le preziose consulenze storico-filologiche dell’epigrafista Andrea Cannucciari e dell’archeologa Sabina Guiducci contribuiscono a rendere Hispellum un appuntamento di pregio tra gli appassionati ed esperti di rievocazioni storiche – ha detto l’assessora Falcinelli -. Tra gli elementi di novità di questa edizione, segnalo una corsa amatoriale delle gentes nella città che passa lungo i siti archeologici e che aggiunta alla lotta greco–romana, costituisce un successivo tassello per realizzare un futuro pentathlon.

L’edizione 2016 propone, però, ulteriori importanti novità: la collaborazione di Massimo Pergolesi nel ruolo di ideatore, sceneggiatore ed interprete dello spettacolo inaugurale a Villa Fidelia, la presenza della Legio XXII PPF di origine imperiale che svolgerà un ruolo fondamentale nella didattica di un accampamento militare e un inedito Villaggio degli Umbri allestito dall’Associazione degli Ombrikos che curerà la storicità del popolo degli Umbri ancora in parte sconosciuta alla maggioranza. Ma la novità sostanziale sarà quella della digitalizzazione dell’intera manifestazione – ha aggiunto l’assessora – che permetterà al visitatore per la prima volta di costruirsi un percorso personalizzato nei tempi e nei luoghi degli eventi geolocalizzandoli attraverso semplici Codici Qr posizionati sugli strategici ma noti totem della città.

Un ringraziamento particolare va a Sistema Museo che organizza visite guidate gratuite ai Mosaici della Villa Romana di Sant’Anna, all’Acquedotto Romano e alle Torri di Properzio, a Coop Culture che ha curato insieme agli Chef de “l’Associazione Spello in Tavola” il Convivium ricostruendo un banchetto tipico dell’epoca romana sia nella pietanze che negli spettacoli ed infine al Maestro Vincenzo Martini che ha realizzato lo stendardo di Hispellum 2016 che sarà conteso dalle Gentes nella giornata conclusiva di domenica”.

“Come associazione Hispellum l’impegno è quello di promuovere la manifestazione con sempre maggiore intensità incrementando la base associativa tra la cittadinanza, così da valorizzare le radici storiche della città e l’identità culturale – ha sottolineato Vitali -. Per tale motivo stiamo valutando le modifiche statutarie affinché tra i soggetti promotori possano essere coinvolti anche singoli cittadini e non solo associazioni. Ringrazio le gentes, le associazioni, gli enti e i tanti volontari – ha concluso il Presidente di Hispellum - per il contributo e per il sostegno che anche quest’anno risulta fondamentale per la realizzazione di questa importante rievocazione che di anno in anno richiama l’attenzione di gente del luogo e di turisti”.

La Manifestazione si apre (18 agosto) con il suggestivo Corteo delle Gentes Romanae et Ombrikos, (corteo delle Genti Romane e degli Umbri) verso il Santuario Federale degli Umbri di Villa Fidelia scortati dalle Legio XXII PPF che farà tappa alle torri di Properzio per poi concludersi a Villa Fidelia dove si potrà assistere allo spettacolo con riti propiziatori a Venere e Giove per l’avvio dei Ludi scaenici (spettacoli teatrali) e degli Agones (competizioni ginniche).

Anche quest’anno un posto di primo piano sarà occupato dall'alimentazione e dalla preparazione dei cibi e delle antiche pietanze. L'esperienza consolidata dello staff di Coop Culture e dell'Associazione "Spello in tavola", garantiranno la messa in scena nel Parco Archeologico di Porta Consolare (Piazza Kennedy), di un vero e proprio CONVIVIO ROMANO (19 agosto) che sarà allietato da aneddoti, curiosità e intrattenimento, tutto in stile rigorosamente romano. In più, da segnalare, a cura degli Ombrikos, la celebrazione di un matrimonio misto tra una donna di origini Umbre Lucilla Mezia e di un Romano Tito Valerio. Per l’evento sono disponibili solamente 250 posti e la prenotazione è obbligatoria entro il 15 agosto.

La giornata di sabato 20 agosto è dedicata alla gentes Flaminia, Flavia, Iulia e agli Ombrikos che inizia il mattino dalla Fonte della Bulgarella con una visita guidata all’Acquedotto Romano a cura di Sistema Museo con guida in costume. È gradita la partecipazione in abiti romani: tunica per gli uomini e stola per le donne prenotandosi alla seguente e-mail: prenotazioni@hispellum.eu.

Nel pomeriggio il centro storico diventerà teatro di scene di vita quotidiana. Al cortile di Sant’Andrea si potrà ammirare il Rito delle acque e della purificazione dei campi; mentre presso i resti dell’Arco di Augusto ci sarà il Sacrificium in onore del Divo Augusto - rituale propiziatorio officiato dalle Flaminicae. In ultimo ai Giardini di Vallegloria ci svolgerà il Sacramentum – Giuramento del Legionario a cura della Legio XXII PPF e della Legio I Taurus.

Il pomeriggio si terrà il momento più atteso con la spettacolare gara della corsa delle bighe, la lotta greco-romana a cura degli atleti della suola Judo Kodokan Samurai di Spello, per giungere alla proclamazione della gens vincitrice e assegnazione dello Stendardo Hispellum 2016 realizzato da Vincenzo Martini. Le consulenze storico-filologiche sono state curate dal dott. Andrea Cannucciari, dall’archeologa Sabina Guiducci e dallo staff di Coop Culture. L’apertura straordinaria della Villa Romana in località Sant'Anna sarà tutti i giorni dal 18 al 21 agosto dalle ore 17.00 alle 19.00 (ingresso libero). La visita guidata, alle ore 18.00, sarà a cura di Sistema Museo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Presentato l'Ottobre Trevano, ricchissimo di eventi come sempre e di più

    • dal 1 ottobre al 3 novembre 2019
    • varie
  • Frantoi Aperti 2019, una lunga festa per l'olio extravergine d'oliva con tante tappe gustose

    • dal 26 ottobre al 8 dicembre 2019
    • Comuni dell'Umbria
  • Da Gubbio a Perugia arriva il "Viaggialibro", Festival itinerante del libro di viaggio

    • Gratis
    • dal 19 ottobre al 29 novembre 2019
    • Gubbio, Perugia

I più visti

  • Marco Mengoni a Perugia con "Atlantico Tour": è la prima tappa del 2019/2020

    • 6 novembre 2019
    • PalaBarton
  • Presentato l'Ottobre Trevano, ricchissimo di eventi come sempre e di più

    • dal 1 ottobre al 3 novembre 2019
    • varie
  • Vittorio Sgarbi a Gualdo Tadino per "La stanza segreta", capolavori di arte contemporanea

    • dal 10 maggio al 27 ottobre 2019
    • Chiesa Monumentale di San Francesco
  • Vent'anni di Teatro Lyrick e una nuova stagione ricchissima

    • dal 20 ottobre 2019 al 23 maggio 2020
    • Teatro Lyrick
Torna su
PerugiaToday è in caricamento