menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' il giorno dei Ceri, Gubbio e l'Umbria in festa: "Diventi patrimonio Unesco"

I ceri di Sant'Ubaldo, San Giorgio e Sant'Antonio fanno parte del simbolo dell'Umbria. Oggi tutta la festa e la corsa. Proposta al Governo Renzi: Sia candidata come festa storica patrimonio dell'Unesco

E' il grande giorno dei Ceri, la festa "storica" simbolo dell'Umbria che non a caso ha nel simbolo i ceri di Sant'Ubaldo, San Giorgio e Sant'Antonio. La corsa attira decine di migliaia di turisti a Gubbio e oggi è partita la richiesta informale direttamente al Presidente Renzi per candidare i Ceri come patrimonio dell'Unesco

“Oggi con orgoglio e rispetto ci sentiamo un pò tutti eugubini. La corsa dei Ceri vanto dell'Umbria che merita UNESCO”. Così alle 7,54 di questa mattina twittava il presidente della Provincia di Perugia Marco Guasticchi. Nel giorno clou della “corsa” storica per eccellenza dell’Umbria, alla presidenza provinciale giunge dunque la sollecitazione a caldeggiare la causa legata al riconoscimento della Festa eugubina quale “bene immateriale” dell’Unesco. 

“La mia azione non si fermerà qui – spiega il presidente della Provincia di Perugia – ma anche direttamente mi farò interprete di questa richiesta nei confronti del capo del Governo e dei futuri parlamentari europei”. Un intervento, questo a favore del riconoscimento Unesco della Festa dei Ceri, che dà nuovo impulso alla causa già abbracciata dal comitato, da esponenti eugubini e non e che si rinnova in vista delle prossime elezioni europee “affinché i nuovi eletti possano raccogliere il testimone e concorrere a riportare a casa un risultato positivo, non solo per la città di Gubbio, ma per l’intera Umbria”.

IL PROGRAMMA DELLA FESTA DEI CERI 15 MAGGIO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento