rotate-mobile
Eventi Corciano

Corciano Festival, si celebra il centenario dalla nascita di Artemio Giovagnoni

Appuntamento sabato 6 agosto. Evento promosso da Accademia del Dónca, Pro Loco e Comune di Corciano

Sabato 6 agosto, piazza Doni, ore 21:00. Giornata di apertura del Corciano Festival. L’Accademia del Dónca, la Pro Loco e il Comune di Corciano celebrano il centenario dalla nascita di Artemio Giovagnoni, drammaturgo e scultore.

Il compito di tirare le fila al nostro Sandro Allegrini che traccerà per sommi capi la bio dell’uomo e dell’artista. In riferimento alla produzione scultorea e teatrale.

Cenni sul periodo tra il 1960 e il 1964, quando Giovagnoni scrive a quattro mani con Franco Bicini (con cui aveva esordito al teatrino dei Salesiani) i testi della fortunata trasmissione “Qua e là per l’Umbria” con commenti musicali di Carlo Alberto Belloni e l’amichevole consulenza di Giancarlo Cutini.

Quindi i riferimenti alle oltre 25 commedie, atti unici, racconti, dialoghi umoristici, ricerche storiche e conferenze d’arte.

Qualche riflessione sulla sua lingua elettiva che è il dialetto perugino, in cui risulta drammaturgo di rara efficacia.

Le letture, tratte dal volume “Il segno della Pace”, saranno eseguite dagli attori Fabiola Marchesi, Gian Franco Zampetti e Leandro Corbucci. Zampetti e Corbucci, già componenti del Gruppo Teatrale Città di Perugia fondato da Artemio, proporranno due poesie inedite (incluse in un volume di Allegrini di prossima uscita) dell’amico Franco Piazzoli, scomparso un anno fa. I testi ricordano un riconoscimento concesso a Giovagnoni dalla Famiglia Perugina e raccontano la chiusura della Turrenetta dopo un ventennio di onorato servizio teatrale a favore della città.

Per chiudere, uno spazio prosa con monologhi e una scena tratta dal “Maresciallo Picilocchi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corciano Festival, si celebra il centenario dalla nascita di Artemio Giovagnoni

PerugiaToday è in caricamento