Birre artigianali e Street food, matrimonio perfetto: il programma del festival e tutte le novità

Asso nella manica è il truck gigante posizionato il Largo Carducci tra la cattedrale di San Feliciano ed il Palazzo Comunale: un mezzo unico a livello europeo lungo circa 14 metri

E’ partita subito alla grande l’ottava edizione di ‘Cotta o Cruda…mai nuda’ il Festival Internazionale della birra artigianale e dello street food di alta qualità. Una serata, quella di ieri sera, andata oltre le migliori previsioni di organizzatori ed operatori.

Asso nella manica è stato sicuramente il truck gigante posizionato il Largo Carducci tra la cattedrale di San Feliciano ed il Palazzo Comunale: un mezzo unico a livello europeo lungo circa 14 metri con tanto di cucina, lounge bar, ristorante, spazio interno ed esterno in cui poter pranzare, cenare, gustare drink e cocktail.

Ciliegina sulla torta è il maxi palco per eventi e concerti sul tetto stesso del camion, a ben quattro metri di altezza. Una novità assoluta non solo per Foligno ma per l’Umbria intera e che ha già conquistato centinaia di persone di tutte le età.

Fino alla mezzanotte di domenica 26 agosto saranno a disposizione 25 stand con tipicità italiane e specialità internazionali: dalle bombette pugliesi alla carne argentina, dalle olive all’ascolana alla paella spagnola.

E soprattutto, protagoniste saranno le birre artigianali: oltre novanta tipi provenienti da tutta Europa. Questa sera sul Rooftop di Largo Carducci canteranno i White Rose ed a seguire dj set con Matteo De Angelis.

Domani sera, torna la ‘Notte Bionda’ e al centro dell’evento, sarà ancora il ‘palco – tetto’ del truck gigante: si parte alle 21 con l’esibizione di ballo de ‘La valigia dell’artista’ quindi sarà la volta dei Seconda Mano per concludere con i Melancholia, che hanno recentemente vinto un importante festival mondiale riservato alle giovani band emergenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scelta di puntare sulla novità del My Pasta Truck e di diminuire il numero degli stand alimentari per puntare ancora di più sulle particolarità e la qualità ha funzionato e ci ha ripagato – commenta l’organizzatrice Cristiana Mariani – è stato uno degli esordi migliori di questi otto anni a dimostrazione che ormai Cotta o Cruda riesce non solo a rianimare la città di Foligno dopo la pausa estiva e prima del periodo quintanaro – sottolinea -ma attrae un pubblico di settore e soprattutto tanta gente, anche famiglie, dal resto del centro Italia. Gli operatori sono rimasti molto contenti ed anche il pericolo maltempo è scongiurato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • Tragedia di Mykonos, Carlotta e la sua risata: il ricordo delle amiche. Il professore ai genitori: "Avete solo cercato la felicità di vostra figlia"

  • Scooter parcheggiato davanti alla porta di casa per una notte intera: "Complimenti, il centro è tutto tuo"

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento