Primi d’Italia pronti con la XIX edizione: quattro imperdibili giorni all’insegna dei primi piatti

  • Dove
    Centro Storico
    Indirizzo non disponibile
    Foligno
  • Quando
    Dal 28/09/2017 al 01/10/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Annunciate oggi nella splendida cornice del Palazzo Lezi-Marchetti di Foligno, presso lo studio di comunicazione M_A_G_D_A,  le tante novità della XIX edizione de I Primi d’Italia, l’imperdibile Festival Nazionale dei Primi Piatti. Ad illustrare il programma e l’importanza della manifestazione sono stati 5 entusiasti relatori: Aldo Amoni (Presidente di Epta Confcommercio Umbria), Giovanni Patriarchi (Assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Foligno), Gaudenzio Bartolini (Presidente della Fondazione Carifo), Domenico Metelli (Presidente dell’Ente Giostra della Quintana), Gianluca Mazzocchio (Rappresentante di Atletica Winner) e Massimiliano Romagnoli (Rappresentante dell’Associazione Italia-Israele).  Ancora una volta I Primi d’Italia si contraddistingue per la capacità di crescere e offrire sempre nuovi appuntamenti, con la consueta attenzione alla qualità e alle eccellenze dei nostri territori. Ecco alcuni punti del fitto programma.

Tornano gli attesissimi Villaggi dei Primi, con spazio a prelibatezze dal mondo e da tutto il Belpaese. Un universo di degustazioni continuative: le eccellenze siciliane, le tipicità locali, la polenta, i primi con il tartufo, gli gnocchi fatti a mano, la pasta fresca e quella ripiena, i primi gluten free e tanto altro ancora. Si rinnova anche lo spazio dedicato allo street food in Piazza del Grano e si moltiplicano le iniziative incentrate su sport e benessere della Winner Arena di Piazza San Domenico, mentre la boutique della pasta presenta splendide selezioni a Palazzo dei Trinci e il mercato delle tipicità locali attende i visitatori nel chiostro di Palazzo Candiotti. Non mancheranno gli appuntamenti di “A tavola con le stelle”, con gli chef della guida Michelin, le strepitose Food Experience del Santa Caterina e il grande intrattenimento, culinario e non, del palco di Largo Carducci da cui, domenica 1 ottobre pomeriggio partirà anche la spettacolare P-Funking Band.  Abbiamo messo insieme – spiega Aldo Amoni – un programma incredibile per questa edizione, grazie anche ai tantissimi sponsor e partner, che ci hanno anche permesso di arrivare in RAI. E penso anche al Pastificio Masciarelli, che ha scelto di celebrare con noi i suoi 150 anni di attività. Insostituibile poi la collaborazione con l’Università dei Sapori di Perugia, che sarà impegnata sia sul palco sia alla food experience, e che gestirà I Primi d’Italia Junior, lo spazio riservato ai piccoli dove, tra gioco e didattica, si scoprono informazioni utili a sviluppare sane abitudini alimentari. E proprio per mantenerci in forma è stato pensato un nuovo format, Un Pizzico di Salute, grazie al quale tutti i giorni sarà possibile incontrare nutrizionisti ed esperti di salute. Insomma, che altro aggiungere? I Primi d’Italia non stanno mai fermi e offrono sempre al pubblico grandi eccellenze e tante novità.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti
Torna su
PerugiaToday è in caricamento