menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La magia del verde torna nella veste invernale di Perugia Flower Show

I Giardini del Frontone ospitano la nuova edizione della Mostra Mercato di fiori e piante rare con un ricco cartellone di eventi e anteprime assolute

Un piccolo ‘Eden nel cuore di Perugia’; l’antico giardino della città pronto ad accogliere la magia delle piante e dei fiori più rare ed introvabili, sintomo di una riscoperta del ‘verde’ a cui ogni anno migliaia di appassionati e curiosi si danno appuntamento nel capoluogo umbro.

Perugia Flower Show, in programma il 12 e 13 settembre, racconterà al pubblico la metamorfosi ciclica della natura che regala, ad  ogni stagione, sorprendenti varietà di colori, profumi, a manifestazione della sua sorprendente ricchezza. Una ricchezza suggestiva di cui tutti possono goderne; basta penetrare nel fitto bosco incantato appositamente ideato per l’evento, per immergere il visitatore in una realtà onirica e toccare con la punta del naso i virtuosi esemplari delle piante perenni , o respirare a pieni polmoni il delicato sapore delle magnolie che quest’anno saranno presenti alla mostra in un’affascinante collezione botanica della specie Magnolie Michelia  in tre  rarissime colorazioni.

Copiosa, anche quest’anno, la presenza degli espositori a livello nazionale (circa 65), pronti ad alzare il sipario sul grande show delle rarità botaniche; i dettagli dell’iniziativa sono stati presentati stamane in conferenza stampa dall’organizzatrice Lucia Boccolini e dal Vicesindaco Urbano Barelli, entusiasta di “ Un evento che possa contribuire alla cultura del verde, in uno spazio storico, come quello dei Giardini del Frontone, che possa superare le proprie criticità anche grazie ad una sinergia permanente con iniziative di questa portata”.

Tante le novità dell’edizione Winter di Perugia Flower Show; a cominciare dalla stupenda collezione di Anemoni giapponesi “Fantasy Cinderella”,con la peculiarità di essere in miniatura, la rara “Imperial Banner” (un piccolo giglio a foglia variegata) e, in anteprima assoluta la “Hyndragea quercifoglia Munchkin.

Protagonisti della manifestazione saranno i peperoncini; la specie botanica in grado di raggiungere il suo massimo splendore proprio in questo periodo dell’anno e se ne potranno ammirare esemplari unici come il “Carolina Reaper” (2.2. milioni di unità Scoville) insieme al “Rocoto Red”, unica varietà non ibridabile conosciuta ed usata fin dai tempi degli antichi Maya.

Tra le splendide collezioni, faranno il loro ingresso, tra gli altri:  le piante perenni a fioritura autunnale, le  camelie e le rose antiche, le ortensie, le orchidee, gli agrumi, le cactacee e le carnivore. Un suggestivo e magico percorso dei sensi alla scoperta del benessere e dei segreti della natura.

La due giorni sarà arricchita da numerose attività collaterali all’interno della kermesse, dai corsi base di giardinaggio a quello specialistico per i più esperti, i professionisti del settore metteranno a disposizioni segreti e trucchi per coltivare al meglio le proprie piante. Si parte sabato 12 settembre con Mauro Di Sorte, Presidente dell’Associazione Amici delle Ortensie, che illustrerà tecniche e coltivazioni di questo fiore; nel pomeriggio, a partire dalle 15, Giuseppe Tarsia terrà una dimostrazione pratica di lavorazione del Bonsai mentre alle 17 si conosceranno i segreti per costruire una biopiscina tramite gli impianti di fitodepurazione. Domenica appuntamento con uno dei massimi esperti delle Camelie, Enrico Scianca, che introdurrà i visitatori nell’affascinante mondo di questo fiore dalle note profumatissime. Spazio anche ai bambini alla scoperta del mondo animale con il prof. Carlo Ricci e il laboratorio ludico e didattico a cura di Roberto Papetti, l’artista pedagogista noto per aver diretto il museo del giocattolo di Ravenna.

Il biglietto d’ingresso alla Mostra è di 5 euro, mentre le attività all’interno della manifestazione sono a partecipazione gratuita. Per chi viene accompagnato dal proprio animale, il biglietto è di 4 euro.

Ma non finisce qui. All’interno della kermesse, sarà possibile degustare “al buio” i magici sapori di una volta, grazie alle degustazioni di confetture realizzate con frutti antichi, partecipare all’incontro di “floriterapia” con l’esperta Michela Angeletti e sfidarsi alla divertente gara di piccantezza che si svolgerà domenica 13 settembre a partire dalle 17.30. L’audace partecipante che riuscirà ad assaggiare il maggior numero di peperoncini, vincerà una pianta fra le più rare di questa specie.

Attivo anche quest'anno lo sportello SOS Piante: dalle 16.30 alle 18.30  di sabato, sarà possibile far vedere la propria pianta all'ematologo Carlo Ricci ed al prof. Buonauro per capire lo stato di salute ed una possibile cura per l''amica vegetale'. 

La Mostra Mercato si chiuderà con il lancio di farfalle; centinaia di questi insetti saranno liberati nell’ambiente con un effetto spettacolare ma finalizzato a ripopolare la natura di molte specie vegetali.

Che lo show della Natura abbia inizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento