menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Largo ai giovani" è il motto del Perugia Teatro Festival, in scena da aprile a maggio

Le audizioni, effettuate già in ottobre con Antonio Latella, hanno consentito di individuare figure sulle quali puntare. Ottima la scelta di coinvolgere i giovani dell’Accademia di Belle Arti del terzo anno, in dirittura d’arrivo per la tesi

“Largo ai giovani” è il motto cui s’ispira l’azione convinta del direttore artistico dello Stabile dell’Umbria, Nino Marino. E l’azione dimostra quanto l’assunto sia rispettato: a vedere il cartellone del “Perugia Teatro Festival”, tutto impostato intorno ai talenti emergenti, alla promozione di quanti si sono già fatti notare per talento, competenze e volontà.

Le audizioni, effettuate già in ottobre con Antonio Latella, hanno consentito di individuare figure sulle quali puntare. Ottima la scelta di coinvolgere i giovani dell’Accademia di Belle Arti del terzo anno, in dirittura d’arrivo per la tesi, come sottolinea con soddisfazione anche Mario Rampini, presidente della Fondazione. Il loro percorso di formazione (guidato da Marta Crisolini Malatesta) non si è limitato alla scenografia e ai costumi, ma ha comportato lo studio della configurazione spaziale e dell’inquadramento storico dei 17 teatri umbri, in vista della tournée della shakespeariano “Racconto d’inverno”.

Belli gli interventi dei giovani talenti, a dimostrazione che un bravo attore o scrittore deve essere in grado di avere un background culturale solido, che comporta un’adeguata riflessione sul proprio lavoro. Dall’8 aprile al 20 maggio si dipana questa stagione speciale che vedrà sul palcoscenico artisti e spettatori, mentre lo spettacolo shakespeariano verrà seguito dalla platea.

Si comincia con “Peter Pan guarda sotto le gonne”, seguito da “Il racconto d’inverno”, "Gianni" (di e con Caroline Baglioni sempre più convincente), poi “Non è ancora nato” di Caroline Baglioni e Michelangelo Bellani, il balletto “Frog” e, a chiudere, “Stabat Mater”.Riduzioni consistenti per studenti e abbonati e teatrocard a 21 euro per 3 spettacoli a scelta. Perdere questa coda di stagione sarebbe una colpa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento