Diventa amico speciale del Festival del Medioevo di Gubbio. Campagna crowdfunding con premi speciali

La promozione in occasione dell'evento che si svolgerà nella città della pietra dal 23 al 27 settembre, nel rispetto delle norme anti Covid19

Il Festival del Medioevo di Gubbio è, ormai, una realtà conosciuta in tutta Italia e all’estero. IN sei anni è cresciuto con numeri importanti e ospitando studiosi e relatori di grande fama. Anche nel campo dei social si è ritagliato un importante spazio (oltre 4mila follower su Instagram e quasi 60mila su Facebook, con post che raggiungono anche 800mila persone; mentre su Youtube sono migliaia gli utenti che seguono le registrazione delle lezioni delle passate edizioni).

In occasione della prossima edizione, a Gubbio dal 23 al 27 settembre, è stata lanciata una campagna di crowdfunding con la possibilità di associare il proprio nome a quello del Festival.

I fondatori del Festival ricordano che “tutti gli incontri con gli autori, i focus e le lezioni di storia sono gratuiti e le video lezioni vengono anche pubblicate sul nostro canale YouTube per chi non può venire di persona al Festival”.

Il Festival del Medioevo non dura solo i cinque giorni di settembre a Gubbio, ma si basa su un lavoro quotidiano, per tutto l’anno, con il sito e le pagine social aggiornate “tutte le mattine con articoli originali firmati da storici e giornalisti, informazioni sulle ultime novità editoriali e notizie sul periodo storico dell’Età di Mezzo”.

Da qui la richiesta e l’invito “se quello che facciamo ti piace e pensi che sia una attività utile per diffondere la conoscenza della Storia, le nostre uniche e vere radici e la chiave per capire il mondo in cui viviamo, aiutaci secondo le tue possibilità” ad entrare a “far parte del club dei sostenitori del Festival”.

La donazione è libera, tramite Paypal, carta di credito o bonifico bancario (Associazione culturale Festival del Medioevo IBAN: IT96Q0200803031000103725345).

Essendo una campagna di crowdfunding, è stata scelta anche una formula di adesione con premi: 20 euro: Il tuo nome sul sito del Festival e una lettera originale di ringraziamento; 30 euro: Il tuo nome sul sito del Festival e un fiorino Festival del Medioevo coniato apposta per te; 50 euro: tutti i premi precedenti, una pen drive Festival del Medioevo e un t-shirt goliardica in collaborazione con Feudalesimo e Libertà; 100 euro: tutti i premi precedenti e il libro Festival del Medioevo “C’era una volta il Medioevo” (edizione limitata con articoli dei nostri autori); 200 euro: tutti i premi precedenti e l’abbonamento annuale al mensile MedioEvo (12 numeri); 500 euro: tutti i premi precedenti, posto riservato agli “Incontri con gli autori” e cena con uno dei relatori del Festival.

La prossima edizione del Festival, all’insegna dello slogan #bello e #sicuro, avrà come tema centrale “Mediterraneo. Il mare della Storia”. Un viaggio nella memoria profonda del “Mare nostrum” dell’antica Roma, che proprio nel Medioevo iniziò ad essere chiamato “Mare in mezzo alle terre”.

Nel pieno rispetto delle norme emanate a seguito dell’epidemia da Covid19, i luoghi della manifestazione saranno dotati di tutti i presidi e le misure sanitarie necessarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento