menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inizia stasera la Festa delle Campane e del dialetto perugino in Civitella d’Arna, edizione numero 25

Il presidente Lamberto Salvatori dona a Varasano un oggetto uscito dalla sapienza artistica di Francesco Quintaliani

Ai nastri di partenza la Festa delle Campane e del dialetto perugino in Civitella d’Arna: una realtà che celebra i suoi primi venticinque anni di vita. Una Festa – abbiamo già scritto – non una Sagra. E qui non si può non ricordare il concetto di festa come “omnicrazia” capitiniana, ossia manifestazione di condivisione nella gioia del “potere di tutti”.

Rappresentanza fatta propria dal presidente Lamberto Salvatori che, ormai da anni, propone acqua in tavola a costo zero, servita su caraffe e su bicchieri di vetro. In nome della semplicità, del rispetto della natura. E poi la forza della tradizione che si concretizza nella fusione della campana, a ricordo di eventi storici scolpiti nella memoria, e la Passio Christi del Venerdì Santo, e le sgambate sul territorio arnense, ricco di storia etrusca e romana.

Tutto questo s’intende celebrare. E il Comune di Perugia, con l’intento di lodare questo attaccamento alla storia, alla lingua e all’antropologia locale, era presente nella persona dell’assessore alla cultura Leonardo Varasano. Il quale ha speso parole di convinto elogio per Salvatori e per i suoi che, con la festa, sopperiscono alla mancanza di luoghi di aggregazione, riconoscendosi in una dimensione sociale e culturale.

Da questa intesa, l’omaggio della pro Arna di Lamberto Salvatori a Varasano: un oggetto uscito dalla sapienza artistica di Francesco Quintaliani, molto legato a Civitella. Prova ne sia il palio da lui realizzato, esposto in mostra, risalente a vent’anni fa, quando si realizzò la corsa dei carretti, poi ampiamente ripetuta in altre località.

Da stasera l’apertura ufficiale di stand e mostre, con musica, libri, teatro. Una Festa, si diceva, non una sagra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento