Festa dei Ceri, a Gubbio è il gran giorno: "Merita di essere Patrimonio dell'Umanità"

Anche la presidente dell'Assemblea legislativa Donatella Porzi sarà presente a Gubbio: "Dal 1160 un evento unico per l'Umbria"

“L’Umbria si prepara ad immergersi nell’atmosfera unica della Festa dei Ceri, evento che rappresenta il simbolo di una intera comunità regionale e che esprime fede, devozione e un grandissimo senso di appartenenza verso una storia millenaria”. Così la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, che oggi, lunedì 15 e martedì 16 maggio sarà a Gubbio per partecipare alle giornate della Festa e alle celebrazioni di Sant’Ubaldo, Patrono della Città.

“Dal 1160 si rinnova un rito, una grande Festa di popolo che vede tutta l’Umbria unita intorno agli stessi valori – spiega la presidente Porzi – e che i ‘padri costituenti’ della Regione scelsero come simbolo. Un evento unico, che è riuscito a rinnovarsi negli anni, superando le difficoltà e le contingenze del tempo”.

“Un grande simbolo della nostra identità  - prosegue - che ogni volta restituisce un'emozione nuova. Una grande ricchezza dunque, storica e culturale, in grado di fare da calamita anche per il turismo in un periodo di difficoltà come questo post sisma. Una Festa quindi che, indubbiamente, merita il giusto e doveroso il riconoscimento Unesco di 'Patrimonio dell'Umanità'”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Aeroporto, volo Ryanair Perugia-Malta confermato per tutto l'inverno

  • Commercialista infedele, spariscono 500mila euro di tasse e i clienti finiscono nei guai con il Fisco

  • "Il lavoro è fatto male" e si scaglia contro il dipendente, titolare di un'azienda denunciato dalla polizia

Torna su
PerugiaToday è in caricamento