menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa al Borgo per Sant'Antonio abate: "Apprezzatissimo il concerto della 'Cirenei” ' di Castel del Piano"

Festa al Borgo, chiesa di S. Antonio abate, concerto della “Cirenei” di Castel del Piano. Una Società filarmonica che conta 141 anni di vita: tanti può vantarne da quando il conte Romeo Gallenga e poi la contessa Anna Meniconi Bracceschi si adoperarono, gettando le premesse per la sua costituzione.

Tra i Maestri che si alternarono sul podio, si ricordano, appunto, i fratelli Fortunato e Luigi Cirenei. Il primo dei quali compose celebri operette, mentre il fratello Fortunato, allievo di Pietro Mascagni, fu direttore della Banda nazionale dei Carabinieri, ne scrisse la marcia d’ordinanza ancora eseguita, ricevette da Vittorio Emanuele III il sigillo reale.

Dunque, una tradizione gloriosa che si cala nella contemporaneità intervenendo in rassegne bandistiche in Italia e nel mondo, con partecipati concerti nelle ricorrenze civili e religiose. Anche quest’anno, la Cirenei ha inteso omaggiare Perugia e il quartiere di Porta Sole, la cui propaggine della Pesa onora il protettore Antonio abate. Partecipazione di perugini, incantati dalle opere d’arte contenute in questa recuperata chiesa urbana che annovera, tra l’altro, gli affreschi dell’aeropittore Gerardo Dottori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento