Alla scoperta dei nostri tesori, escursione alla Tomba del Faggeto e alla torre Gualterotta

L'escursione, in programma per domenica 18 novembre, è a cura del Cai

Escursione alla Tomba del Faggeto e alla diruta torre Gualterotta per domenica 18 novembre. Prosegue il lavoro di esplorazione (rigorosamente pedibus calcantibus) del nostro territorio, sotto gli auspici del CAI. Stavolta ci si muove in un luogo di altissima seduzione dove, non un faggeto, ma una fitta macchia di roverelle includeva la famosa sepoltura, protetta da una torre ormai sbriciolata dal tempo divoratore (edax rerum, dicevano gli antichi) e dall’incuria degli uomini.

Questa tomba (scoperta da un taglialegna ai primi anni 20 del Novecento, in zona Monte Tezio), è occlusa da una megalitica porta girevole e custodiva l’urna e qualche ciotola non di un lucumone, ma di un semplice pastore che volle lasciare qui il proprio corpo e dei miseri arredi.

Si chiamava  Arnth Cairnina (forse legato al nome del torrente Caina?), vissuto nel II secolo avanti Cristo, e doveva essere pure un piccolo proprietario terriero che tirava avanti alla meglio. Ma sulla morte non volle lesinare e si fece forse aiutare da volenterosi artigiani per realizzare quella rustica sepoltura.

L’escursione è gratuita, ma occorre prenotarsi (3888947087) per mettere a punto le procedure di assicurazione, o telefonare alla sede di Via della Gabbia. L’esplorazione è a cura di Gaggioli, Matteucci e Ricci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento