'Alle radici del Sagrantino', al via l'edizione 2013 di Enologica34

La manifestazione dedicata al vitigno che sta facendo le fortune dell'Umbria si terrà a Montefalco dal 20 a 23 settembre 2013: tanti eventi, laboratori e degustazioni enogastronomiche di altissimo livello con un unico protagonista il Sagrantino

Settembre mese del vino e con le vendemmie che si avvicinano quale migliore occasione per dare al Sagrantino lo spazio che si merita con l'edizione 2013 di Enologica34. Organizzata dal Consorzio Tutela Vini di Montefalco, l'edizione di quest'anno vuole essere una manifestazione di riscoperta delle 'Origini del Sagrantino', una delle DOCG più importanti d'Italia, a cui parteciperanno ben 30 cantine del territorio di Montefalco, che prenderanno spunto per raccontarsi, da tre parole chiave: identità, longevità e territorio. 

La manifestazione è stata presentata ufficialmente stamane nei palazzi della Giunta regionale è si aprirà il 20 settembre per poi chiudersi lunedi 23, quest'ultima giornata sarà dedicata agli addetti ai lavori. Il tutto ha avuto il forte appoggio della Regione così come del Comune di Montefalco, e alcuni partner come la 'Strada del Sagrantino' e Ais Umbria.

"La manifestazione è punto di riferimento per il Sagrantino – ha spiegato Peter Heilbron, vicepresidente del Consorzio Tutela Vini di Montefalco – ed è diventata un appuntamento atteso all’interno degli eventi enologici nazionali, i produttori poi hanno voluto partecipare in maniera più coinvolta, perché i tempi lo richiedono.

Il format resta invariato visti i successi degli anni precedenti e la sua longevità, quella 2013 è la 34° edizione, anche se come per ogni festival che rispetti, non possono mancare le novità, rivolte sia al grande pubblico che agli addetti ai lavori e stampa specializzata. Ci sarà modo nei quattro giorni di conoscere il territorio, il vigneto e la grande capacità comunicativa del Consorzio, attraverso convegni, degustazioni ed eventi vari, che daranno risalto a quello che da alcuni anni a questa parte, è un territorio che tanto sta facendo per la reputazione dell'Umbria in Italia e nel mondo.

Non mancheranno poi le degustazioni guidate da alcune delle grandi firme della critica enologica e da grandi chef di riferimento della cucina umbra come Marco Gubbiotti e Luisa Scolastra. Quest'anno poi Enologica34 propone una straordinaria serie di iniziative per il grande pubblico proprio grazie all'idea di unire dei laboratori di cooking show con grandi chef agli eventi nelle cantine, oltre all'assegnazione del 'Gran Premio del Sagrantino' una sfida professionale tra sommelier per aggiudicarsi una borsa di studio presso il Consorzio di Tutela Vini di Montefalco. 

 "Tutti i produttori si riconoscono oggi nel Consorzio e nel progetto di tutela - ha sottolineato il sindaco di Montefalco Donatella Tesei- Enologica34 è un’edizione importante, perché si inserisce in un lavoro di continuità, di crescita e di rilancio che è partito nel 2009".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

  • Malattie sessualmente trasmissibili e psoriasi, dermatologi a Perugia: "In aumento i casi, tutti i rischi"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento