Eventi

Nasce MargherEat: non solo pizzeria di quartiere, ma anche pizze gourmet e materie prime d'eccellenza

Il pizzaiolo Gennaro Apostolico apre le porte del suo nuovo locale in via Annibale Vecchi 60 nel quartiere di Elce, martedì primo giugno

Se è vero, come canta De Andrè, che “Dai diamanti non nasce niente” e “Dal letame nascono i fiori” è vero anche che da questa pandemia nasce MargherEat. Non è una canzone ma una nuova pizzeria - che apre le porte in via Annibale Vecchi 60 nel quartiere di Elce, martedì primo giugno - e Gennaro Apostolico non è un cantante di fama internazionale, ma un “semplice” ragazzo che ha preso una passione e l’ha trasformata in un lavoro, che fa peraltro molto bene.

Già noto e apprezzato nel panorama perugino, Gennaro, dopo essersi formato nella sua Napoli, ha dato vita a diverse pizzerie storiche, e non, del centro di Perugia, affinando e perfezionando il suo stile e le tecniche. Studio, determinazione, gusto e sacrificio sono i pilastri sui quali questo giovane pizzaiolo ha fondato la sua storia, arrivando oggi a poter dire di avere un locale tutto suo. Un luogo figlio della volontà e del coraggio, perché va riconosciuto che in un momento storico come questo a dire a qualcuno che si vuole fare impresa si rischia di esser presi per pazzi! Ma quando l’idea si trasforma in desiderio e il desiderio in urgenza non resta che buttarsi e dedicarsi al progetto.

Ed è questo quello che ha fatto Gennaro, ha rischiato e lunedì apre un locale dove a farla da padrone saranno pizze rigorosamente tradizionali e fritti napoletani che, pur rimanendo simbolo inconfondibile di una delle identità gastronomiche che hanno reso l’Italia famosa nel mondo, trovano ora una versione di loro stessi aggiornata e arricchita.

Il progetto è bello, ambizioso e punta a non rimanere chiuso in disciplinari di produzione e tecniche antiche ma vuole aprirsi anche alla sperimentazione. "Perché l’impasto è una cosa viva e se conosci lieviti e farine puoi giocarci e creare cose buonissime" racconta Gennaro. "La mia idea è quella di spingermi oltre il concetto di pizzeria di quartiere, in un futuro voglio proporre pizze gourmet, che abbiano una componente di cucina importante, con ingredienti selezionati e sapientemente studiati per esaltarsi e magnificarsi tra loro. E l’impasto, fatto con la biga, in questo caso sarà il piatto di portata! Vedi? Sono anche attento all’ambiente, da MargherEat si mangia tutto!" scherza ancora, con l’ironia tipica partenopea che quando la hai nel dna non ti abbandona, per fortuna.

E allora l’invito è chiaro: martedì primo giugno dalle 19.00 in poi Gennaro vi accoglierà con il suo sorriso e gli occhi emozionati da dietro il bancone di MargherEat. Pizza e bibite saranno offerte, non serve prenotare. L’importante è raccontarlo agli amici, partecipare, divertirsi e non fare assembramenti!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce MargherEat: non solo pizzeria di quartiere, ma anche pizze gourmet e materie prime d'eccellenza

PerugiaToday è in caricamento