"Doniamoci", per promuovere la cultura del dono a 360°, presentato a Perugia il progetto

L'iniziativa, frutto del lavoro in rete di più associazioni di volontariato, prevede due concorsi per i ragazzi delle scuole medie, superiori e università. Ecco le info per partecipare e prendere consapevolezza dell'importanza di "donarsi"

Promuovere il senso profondo della donazione e incentivare il volontariato tra i giovani. In poche parole, portare avanti la cultura del dono. In una società che ne ha drammaticamente bisogno, il progetto "Doniamoci" racchiude in sé questo nobile obiettivo e lo fa in team. Sono infatti quattro le associazioni di volontariato, coordinate dal Centro Regionale Trapianti e operanti sul territorio regionale, ad aver pensato e messo in atto questo progetto, che culmnierà nei giorni 8 e 9 Maggio, ma andrà anche oltre. Centro Regionale Trapianti, A.I.D.O. - A.N.E.D. - Avanti Tutta e A.V.I.S., in collaborazione con l'Ufficio Scolastico regionale, hanno presentato a Perugia le due iniziative destinate agli studenti delle scuole secondiarie di primo e secondo grado e universitari di tutto il territorio regionale, veri destinatari di un progetto che vuole sollecitare la società tutta.

“Mi voglio donare” e “Talent Doniamoci” sono i titoli dei due concorsi regionali, per i quali si possono trovare le informazioni sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/doniamoci.umbria/

Anche il Cmune di Perugia, attraverso l'assessorato alle politiche sociali e welfare con l'assessore Edi Cicchi, sostiene l'iniziativa: l'assessore  ha sottolineato l'importanza del volontariato da far conoscere anche alle giovani generazioni. A prpoposito in particolare della donazione degli organi, la Cicchi ha annunciato come il Comune di Perugia offra anche la possibilità di dichiarare la disponibilità a donare gli organi in sede di rilascio o rinnovo delle carte di identità.

L'Ufficio Scolastico Regionale dell'Umbria ha sottolineato il proprio entusiasmo nell'essere partner dell'iniziativa Doniamoci: "Prepariamo i giovani ad affrontare il mondo del domani - ha affermato Maria Rosaria Fiorelli - è quello che ci preme, perché la scuola deve formare i cittadini del domani".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Flash | Ordinanza regionale della Tesei: alternanza lezioni a distanza e da casa per studenti delle Superiori

  • La Tesei firma l'ordinanza: scuola, mezzi pubblici, assembramenti centri commerciali, alcol e stop sale slot

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento