La marcia PerugiAssisi sarà aperta dal gruppo di "Doniamoci"

Il pool di associazioni di volontariato dedicate al dono inaugura la catena umana che legherà Perugia e Assisi al posto della marcia, una edizione speciale per rispettare le norme anti Covid

Le associazioni AIDO Provinciale Perugia, ANED Umbria, AVIS Perugia e Avanti Tutta del progetto “Doniamoci” apriranno la Catena Umana di 25 km tra Perugia ed Assisi che si svolgerà domenica 11 ottobre 2020. Le persone saranno distanziate almeno due metri, nel rispetto delle norme anti Covid, ma saranno unite dal filo che ciascuno porterà e annoderà a quello degli altri.

Nonostante il difficile momento che stiamo vivendo a causa del Covid, gli organizzatori della PerugiAssisi hanno voluto portare avanti il progetto anche perché il virus non può e non deve fermare l'impegno per la pace. Proprio per poter rispettare al meglio le norme anti Covid la Marcia è stata convertita in una catena umana di pace e fraternità.

Il progetto “Doniamoci” aderirà alla catena portando i propri valori e concetti di condivisione, volontariato e promozione della cultura del dono.

"Il tema di quest’anno è la cura e mai come oggi abbiamo sentito il bisogno di cura e di cure - affermano i volontari di Doniamoci - Il Coronavirus ha messo in evidenza la nostra fragilità, la nostra vulnerabilità e il nostro bisogno di cure. La cura è prestare attenzione, rispettare, ascoltare, sentire, esserci, dare tempo, sentirsi responsabili, agire con delicatezza, mostrare comprensione, procurare all’altro ciò di cui ha necessità, dare conforto, condividere, avere coraggio. La cura è responsabilità, rispetto, amore, solidarietà, vicinanza, condivisione, gratuità, accoglienza". 
Il tema della Marcia PerugiAssisi si sposa appieno con i valori e gli obiettivi del progetto “Doniamoci”, che promuove la cultura del dono sensibilizzando la popolazione del territorio alla donazione; avviare un rapporto di cooperazione tra le varie associazioni di volontariato, coinvolgendo particolarmente i giovani e le scuole per il perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, tese alla donazione ed a una sana crescita rivolta a migliorare il bene comune; avviare politiche coordinate sulle tematiche formative della popolazione rivolte all'acquisizione di corretti stili comportamentali e relazionali in materia di solidarietà, integrati in processi di promozione della salute e dello star bene.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento