menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Divulgare cultura superando la disabilità. Iniziativa di rilievo del Gruppo Archeologico Perusia al Manu

Una domenica speciale, dovuta alla fattiva collaborazione del Manu e della Direttrice del Museo Luana Cenciaioli. All’insegna della decisa volontà di includere, lottando contro le penalizzanti esclusioni dalle opportunità offerte dal territorio

Divulgare cultura superando la disabilità. Iniziativa di rilievo del Gruppo Archeologico Perusia al Museo Archeologico dell’Umbria.

Una domenica speciale, dovuta alla fattiva collaborazione del Manu e della Direttrice del Museo Luana Cenciaioli. All’insegna della decisa volontà di includere, lottando contro le penalizzanti esclusioni dalle opportunità offerte dal territorio.

Sono state realizzate 27 video guide in lis per i sordi, allo scopo di rendere pienamente fruibile il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria anche alle persone colpite da questa limitante disabilità.

Il 23 è stato presentato il progetto e comunicata la donazione dei 10 tablet, dotati delle opportune video guide. I testi sono stati elaborati da Luana Cenciaioli e da Silvia Casciarri, direttore del Museo di Spoleto e dell’area archeologica di Carsulae.

Le riprese e il montaggio sono a cura di Stefano Scardino. Gli interpreti Lis: Moira Pompili, Mauro Santacroce, Pierpaolo Calandri. Ha collaborato anche l’architetto Francesca Giugliarelli, in veste di coordinatore della grafica, per il Gruppo Archeologico Perusia.

I prodotti son testati in collaborazione con l’associazione Ausru, presidente Giorgina Drinoczi.

Da ora in poi i sordi potranno richiedere gratuitamente alla biglietteria il tablet. Nel museo sono stati istallati, su pannelli e vetrine, dei numeri corrispondenti alle video guide lis del tablet.

Un filmato spiega semplicemente il percorso: presentarsi in biglietteria e poi, consegnato il documento, si riceve il supporto tecnologico. Digitando sui numeri d’interesse, si apre l’argomento desiderato.

Una bella iniziativa, a riprova del fatto che cultura equivale a solidarietà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento