Il meglio della musica italiana in una serata tutta da ballare: Friday I'm in rock

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 01/12/2017 al 03/12/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Questo venerdì l' Urban presenta il format più recente della famiglia Friday I'm in rock: Spaghettoni - Una festa Italiana. Tutta la musica Italiana da Carosone a Capossela, da Celentano agli Articolo 31, dal Pop degli anni '80 alla spaghetti House, solo musica Italiana...Mina e Sabrina, Pupo e Carboni, Eros e gli Elio, i favolosi anni '60 e i grandi classici degli anni '90, Sanremo e Festivalbar, Piero Pelù prima delle matite copiative, gruppi più spariti dei Jalisse, i Decibel, Anna Oxa conciata come una punk londinese..di tutto di più una grande festa con tante sorprese durante la serata!  

​Sabato 2 dicembre, dopo la conclusione del contest dell' European Social Sound che inizierà alle 21:30 e durante il quale verranno valutate dieci band da una giuria d'eccezione, la serata dell'Urban proseguirà con un doppio concerto di due gruppi perugini che abbinano qualità espressive a grande incisività sul palco. On stage Boda e i Virginia Waters. BODA è il progetto solista di Daniele Rotella, chitarrista e fondatore di “The Rust And The Fury”, rock band perugina amata e dileggiata dalla critica.  Due dischi alle spalle con etichette del calibro di La Fame Dischi (il primo) e la prestigiosa Woodworm Label (il secondo).

Il suo album di debutto "Songs: For a Lovely Soul" è formato da undici canzoni sussurrate dal bosco, protagonista indiscusso dell'intera opera.  Un viaggio tra luoghi sonori evocativi e istantanee di vissuto: Arvo Part e i Sigur Ros che giocano con Neil Young.  L'album è in FREE-DWONLOAD per La Sete Dischi e nei principali Digital Store.Sul palco dell'Urban in versione "Boda Family" con Fabrizio De Angelis e Tommaso Boldrini.

VIRGINIA WATERS - Dopo aver chiuso il progetto Ausländer ed essersi fatta le ossa calcando palchi importanti come quelli di Italia Wave, Heineken Jammin’ Festival e Sziget Festival di Budapest, Maria Teresa Tanzilli (voce) decide di affrontare una strada musicale completamente diversa. Il desiderio è quello di far crescere quei brani che sono già in incubatrice da un anno, musica e testi sono già pronti, ma la dimensione band è imprescindibile. Nascono così, nell’aprile 2016, i Virginia Waters: Andrea Spigarelli (batteria) tutta l’energia dei Wonder Vincent, The Rust and Fury, Pornovalium; Andrea Mattiucci (chitarra) corde ispirate degli OH! EH? e Giulio Catarinelli (basso) eclettica mente dei Quiver With Joy, Il Capro, Fake Revival!  Il gruppo non solo funziona, ma funziona così bene che nascono nuovi brani.  Il 5 Settembre 2016 i Virginia Waters entrano in studio di registrazione sotto l' etichetta umbra JAPrecords ed iniziano a registrare l’album di debutto con grande partecipazione di alcuni esponenti della musica umbra. Il 21 Febbraio 2017 la band pubblica il disco d'esordio Skinchanger che li porta subito su importanti palchi come quello del MENGO Music Festival di Arezzo in apertura a Edda e Giorgio Poi e del Rock For Life di Chiusi in apertura ad Omar Pedrini.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

I più visti

  • Urban: ultimo concerto?

    • Gratis
    • 27 febbraio 2021
    • Urban
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PerugiaToday è in caricamento