menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto sito Aigae

Foto sito Aigae

Dall'Umbria a Roma attraversando il Tevere: 200 sportivi dal mondo per la Discesa Internazionale

Da domani 200 tra canoisti e amanti della bicicletta, provenienti da tutto il mondo, daranno vita all'attraversata del Tevere. Si partirà dall'Umbria, Città di Castello, si arriverà il 1 Maggio a Roma

Attraverseranno il Tevere in canoa partendo dall’Umbria domani 23 Aprile ed entreranno nella Capitale a Roma il 1 Maggio ma contemporaneamente decine e decine di gruppi, persone amanti delle bici faranno ugualmente lungo le sponde dello stesso fiume, negli stessi minuti, negli stessi istanti o in SUP Stand Up Paddle con pagaia sulle acque del fiume.

Alla Discesa Internazionale del Tevere che inizierà domani, Sabato 22 Aprile, con partenza dall’Umbria, parteciperanno in 200 tra canoisti provenienti da tutto il mondo, in particolare da Germania, Svizzera e Austria e appassionati di biciclette. Avremo famiglie e anziani con l’età dei partecipanti che andrà dai 5 agli 80 anni. In canoa, a piedi, in bici saranno 240 km fino alla Capitale.

“La Discesa Internazionale del Tevere, durerà 9 giorni e non sarà una gara sportiva, non ci sarà competizione. Partiremo domani dall’Umbria esattamente da Città di Castello ed entreremo a Roma nel giorno della festa del lavoro, il 1 Maggio”. Bisogna andare indietro nel tempo per risalire alla prima, documentata, discesa del Tevere in canoa – ha affermato Paola Pinelli, Guida Ambientale Escursionistica AIGAE che guiderà le operazioni a terra - ed esattamente al 1969.

Ed ecco che da domani famiglie, anziani e giovani attraverseranno e visiteranno i borghi lungo il Tevere e la sera ceneranno a base di prodotti biologici, dormiranno in tende ma anche in strutture ricettive attrezzate. Al seguito una cucina da campo.

Per la Discesa Internazionale del Tevere scenderanno in campo le guide AIGAE che accompagneranno i partecipanti nel percorso fluviale in canoa ma allo stesso tempo anche su terra in bici e a piedi. Perché è proprio questo il suo obiettivo finale, in particolare con la presenza di guide ambientali AIGAE: conoscere e valorizzare il territorio anche con la riscoperta dei suoi prodotti, attraverso un passaggio rispettoso e per nulla invasivo, rivelando la vita che era sul fiume e quella che è, le sue potenzialità e le sue criticità, la natura fuori e dentro l'acqua; un misto di educazione e interpretazione ambientale, eco-sport e socializzazione che rende davvero unico questo evento.

Domani 23 Aprile i primi 30 Km da Città di Castello ad Umbertide, poi il 24 arriveremo a Pretola, a seguire saremo a Sant’Angelo di Celle, a Montemolino e Casemasce, vicino Todi, e ancora il 27 ad Attigliano, il giorno dopo a Nera Montoro nei pressi di Narni prima e a Otricoli nei pressi di Terni poi, e il 29 entreremo nel Lazio raggiungendo Ponte Felice nei pressi di Civita Castellana e Ponzano Romano.

Il 30 Aprile con canoe, biciclette e a piedi, entreremo in Nazzano Romano e il 1 Maggio a Castel Giubileo nei pressi di Ponte Marconi, attraverseremo tutta Roma. E’ un evento da vivere almeno una volta per capire il suo asso nella manica: è come vivere un lungo viaggio in treno tutti insieme dove ogni tanto, camminando su e giù fra gli scompartimenti, si incontrano le stesse persone, ci si saluta, si fa un pezzo di strada insieme.

Questo è quello che accadrà lungo i sentieri, le sponde ma anche proprio nel percorso fluviale in canoa. Ogni gruppo farà il proprio percorso ma ci si ritroverà a riposarsi lungo il fiume, a bere qualcosa insieme, a vedere i canoisti e i supper alle prese con le rapide del fiume: un carrozzone meraviglioso e variopinto che riscoprirà il fiume e il suo ambiente. Attraverseremo il tipico paesaggio collinare della Valle del Tevere, il fiume scorre tra storiche cittadelle arroccate sui poggi e in prossimità di insediamenti archeologici di epoche diverse. In questo modo proponiamo un uso del tempo libero a contatto con la natura e con i centri definiti minori, lontano dagli schemi dominanti del consumismo. Andiamo a valorizzare le località che spesso vengono considerate di importanza turistica minore”. A guidare i canoisti sarà la Guida Ambientale Escursionistica Aigae, Dario Fulgenzi.

Tutti partiranno domani, Domenica 23 Aprile, alle ore 11 da Città di Castello, Umbria. Un grande evento che negli anni ha ottenuto la Medaglia della Presidenza della Repubblica. Quella di domani sarà la 38esima Discesa Internazionale del fiume di Roma. Si partirà però dall’Umbria, da Città di Castello.

  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento