menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dieci anni fa morì Artemio Giovagnoni, uno spettacolo a teatro per ricordarlo

Il gruppo teatrale “Città di Perugia-Artemio Giovagnoni” celebra il decennale della scomparsa del drammaturgo-scultore, riproponendo una delle sue commedie più belle. In scena “Beniamino Ciofetta, appaltatore” (già noto come “Il quartierino”), dal 4 novembre al 26 dicembre, al Piccolo teatro San Martino di via Pontani, Pian della Genna. Il gruppo, che fu a fianco del più brillante commediografo perugino, intende così rilanciare una commedia che fece epoca, fin dai tempi della mitica Turrenetta.

Il plot, semplice ed efficace, vede come protagonista tal Ciofetta (Leandro Corbucci), appaltatore edile arricchito, il quale si è fatto l’amante (Monica Arlotta) a spese della moglie Cesira (Fausta Bennati) che tenta di riconquistarlo. Assistono la donna, nella complicata operazione di recupero, un’amica (Nina Liuzza) e due dipendenti del marito: il muratore Righetto (Amerigo Rotoni) e il manovale Polpetta (uno strepitoso Gian Franco Zampetti, che cura anche la regia).

Nel ruolo del pensionato (che fu di Paolo Granozzi) si cimenta l’attore di lungo corso Franco Piazzoli. La Lalla, di professione chiaroveggente, è Margherita Pierini; il figlio di Righetto è Mauro Chiancone. La compagine recita la pièce con andamento rodato da anni di repliche e regala due ore di sano divertimento, con un codice linguistico improntato alla più pura peruginità. Il sabato alle 21:15 e i festivi alle 17:15. Divertimento assicurato, ma posti da prenotare al 3387005659 o allo 075843748.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento