menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Da padre a figlio", Giorgio Corrado racconta i cambiamenti nella società italiana e di eredità morale e culturale

Il libro srà presentato il 12 giugno alla Sala della Vaccara, alle ore 18, alla presenza di Andrea Romizi, sindaco di Perugia, Leonardo Varasano, consigliere comunale, Giuseppe Caforio, avvocato e Federico Cenci, fratello di Leo Cenci di Avanti tutta

Una storia raccontata partendo dall’esperienza personale, confrontando l’educazione di allora e quella attuale, le opportunità e i cambiamenti del mondo, la politica, la goliardia. Un libro che non indulge nel rimpianto del passato, idealizzandolo, ma che cerca di comprendere cosa sia ancora utile per la vita odierna.

Giorgio Corrado, funzionario pubblico in pensione, politico con esperienza amministrativa, scrittore (dopo aver curato il diario di prigionia del padre, ufficiale medico veterinario nella Seconda guerra mondiale), torna in libreria con “Da padre a figlio”, edito da Albatros.

“Questo libro, a differenza del diario di mio padre, racconta ciò che mio padre ha trasmesso in famiglia e ciò che io sono riuscito a trasmettere ai miei figli. Si parla del tramandare il patrimonio umano e culturale, di esperienze, che i padri passano ai figli. Ho voluto raccontare la mia vita per mettere in evidenza i cambiamenti avvenuti nella nostra società – dice Giorgio Corrado – dall’educazione in casa alla scuola, nel modo di vestire. Non è una illustrazione dottrinaria, ma attraverso episodi di vita vissuta, dalla mia infanzia del genitore che imponeva obbligo e disciplina al genitore amico dei tempi attuali”.

Non è, quindi, un’operazione nostalgia, ma un confronto sui cambiamenti, molti dei quali per l’autore sono in meglio.

“Ricordo un episodio, da bambino a Gorizia. Uscito da scuola mi persi e fui riaccompagnato a casa da una signora – prosegue Corrado – Avessi avuto il cellulare sarei tornato a casa da solo senza bisogno di aiuto. Oppure guardo ai cambiamenti nei rapporti tra uomo e donna e della donna nella società. Parlo del mondo della scuola, pensando alla maturità come la fece mio padre, come l’ho fatta io e come l’hanno sostenuta i miei figli. Io ho avuto il terrore per anni anche dopo averla sostenuta, adesso vedo che i ragazzi, pur preoccupati per l’esame, vi si avvicinano con più serenità”.

La politica è stata una parte importante dell’autore e nel libro c’è ne tanta.

“Ho provato a parlare di politica in maniera diretta, semplice – dice l’autore – Da bambino sentivo parlare di politica a tavola dagli adulti, da adolescente e da studente ho vissuto gli anni della contestazione. Poi ho fatto politica direttamente come consigliere comunale e da tecnico a Bruxelles. Quasi 70 anni di storia politica italiana e regionale vissuta in prima persona”.

Giorgio Corrado presenterà il suo libro “Da padre a figlio” il 12 giugno alla Sala della Vaccara, alle ore 18, alla presenza di Andrea Romizi, sindaco di Perugia, Leonardo Varasano, consigliere comunale, Giuseppe Caforio, avvocato e Federico Cenci, fratello di Leo Cenci di Avanti tutta, alla quale verranno devoluti i compensi dell’autore derivanti dalla vendita del libro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento