Giovedì, 13 Maggio 2021
Cultura

"Viva la cultura", un evento Facebook per rilanciare un messaggio di speranza per il settore culturale

Promosso dall'Editore Bertoni, il pomeriggio di sabato 17 Aprile sulla relativa pagina Facebook si svolgerà un vero e proprio forum con tanti protagonisti del mondo culturale

La pandemia ha duramente colpito il mondo della cultura, bloccanto attività artistiche e culturali e rendendo la vita difficile a tanti protagonisti e lavoratori di questo comparto.

Sabato 17 aprile, dalle ore 15 alle 19, la pagina Facebook Bertoni editore ospiterà l’evento in diretta “Viva la Cultura”, promosso dalla stessa casa editrice. Un vero e proprio forum culturale che lancia il messaggio: “la cultura può e deve vivere anche in un periodo di pandemia come questo”.
«Con questo incontro – spiega l’editore Jean Luc Umberto Bertoni - vogliamo raccontare nuovi modelli culturali e promuovere un nuovo percorso per poter rilanciare la cultura, in modo da garantire una ripresa in sicurezza dal punto di vista sanitario a tutti gli operatori e i fruitori di eventi culturali. La cultura è un importante comparto economico per il nostro paese ed è alla base del nostro benessere psico-fisico. È importante far ripartire la cultura per salvaguardare il nostro patrimonio, materiale e immateriale di cui l’Italia è ricca».

Tra i settori più colpiti, il comparto culturale e ricreativo, tra cinema e spettacoli dal vivo (musica, teatro, lirica, danza), ha registrato perdite che hanno superato 1 miliardo. (Fonte adnkronos) La chiusura di cinema, teatri, concerti, rischia di condurre nei prossimi mesi da un’ulteriore riduzione dell’occupazione nei settori della cultura.

«Non possiamo permettere che il nostro patrimonio culturale venga distrutto da una pandemia – spiega l’editore Bertoni –, dobbiamo provare a ripartire, rispettando i protocolli sanitari. Riteniamo fondamentale che si apra un dialogo ed una progettualità che possa rilanciare positivamente il comparto cultura».

Il programma del pomeriggio online

Il forum si aprirà alle ore 15 di sabato, con la partecipazioni di vari operatori del settore: Edorardo Brenci, Presidente Teatro della Concordia; Antonio Natale Rossi, Presidente della Federazione Unitaria Italiana Scrittori; Andrea Giuli, Assessore alla cultura del Comune di Terni; Leonardo Varasano, Assessore alla cultura del Comune di Perugia; Michele Toniaccini, Presidente ANCI Umbria; Max Gazzè, Presidente Consulta della Cultura Municipio Roma IX; Vincenzo Talesa, Direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia; Fabrizio Rasimelli, Presidente Avis Umbria.

Alle ore 16 il forum proseguirà con gli interventi di: Alessandro Polidoro, editore; Laura Calzibelli, libraia; Giuditta Pellegrini, fotografa; Francesca Ascione, artista; Eleonora Sandrelli, direttrice di musei; Barbara Venanti, archeologa; Roberto Del Fabbro, artista; Caterina Lucia Costa, ballerina. Gli interventi saranno moderati da Jean Luc Umberto Bertoni.

Si ripartirà poi alle ore 17 con: Federica Sala, curatrice; Michele Bilancia, promotore culturale; Cristina Chianaglia, attrice; Matteo Fortunati, associazione categoria turismo; Paolo Rosetti, farmacista; Paolo Pagnini, promotore culturale; Anthony Caruana, musicista.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Viva la cultura", un evento Facebook per rilanciare un messaggio di speranza per il settore culturale

PerugiaToday è in caricamento