Sabato, 24 Luglio 2021
Cultura

Rilanciare il turismo in Umbria? Spello dà l'esempio su come poterlo fare

Il progetto è stato presentato oggi, 25 settembre, nel palazzo della Provincia a Perugia. Presente anche il presidente Vinicio Guasticchi il sindaco di Spello Moreno Landrini, l’assessore comunale alla Cultura Irene Falcinelli, Fabrizio Fratini dell'Area Studi e Promozione Economica della Camera di Commercio e Umberto Natale che ha moderato l’incontro

Oltre 1000 immagini e 44 illustrazioni tra disegni tridimensionali, grafici e mappe correlate da testi di approfondimento: questo è in sintesi ciò che un turista che giunge a Spello o semplicemente un cittadino che voglia approfondire la conoscenza di questo antico borgo umbro troverà sfogliando Spello. Guida visuale”.  Giunto alle stampe dopo un anno di lavorazione degli autori Antonio Luna (anche ideatore e curatore) e Giulio Proietti Bocchini, con un contributo di Giovanni Picuti, il volume è stato presentato ufficialmente nella giornata odierna in Provincia di Perugia, sala Pagliacci alla presenza oltre che di Luna e Proietti Bocchini anche del presidente dell’Ente Marco Vinicio Guasticchi, il sindaco di Spello Moreno Landrini, l’assessore comunale alla Cultura Irene Falcinelli, Fabrizio Fratini dell'Area Studi e Promozione Economica della Camera di Commercio e Umberto Natale che ha moderato l’incontro.

“Si tratta di un lavoro di grande interesse – ha detto Guasticchi – perché è la prima volta che si ha una guida di ispirazione anglosassone, redatta con criteri che hanno il supporto della storicità e ciò vuol dire guardare avanti. E’ un’opera – ha concluso – importante, completa ed obiettiva dove si è cercato di interpretare al meglio le esigenze dell’utenza e qualifica al meglio l’amministrazione”. Per il primo cittadino Landrini si tratta “di un’ulteriore guida che va ad implementare e innovare la proposta di guide che Spello già ha, con la peculiarità di rivolgersi a un pubblico giovane. Sotto il profilo turistico in città riscontriamo un trend positivo, soprattutto tra stranieri e questo prodotto risulterà senz’altro molto utile”.

“E’ un prodotto che attualmente non si trova sul mercato – ha detto Giulio Proietti Bocchini – e soddisfa le richieste che abbiamo potuto raccogliere come amministrazione comunale. È un’opera che dà risposte attraverso le immagini ma nel contempo un libro che può incuriosire non solamente il turista che viene da fuori ma l’umbro e lo spellano per visitare angoli della città forse meno noti ai più”. L’assessora Falcinelli ha suggerito una versione in inglese dell’opera “seguendo le tendenze turistiche e gli approcci dei visitatori stranieri”.

Luna ha illustrato la sua opera sottolineando come “Spello. Guida visuale”sia “costruita su testi snelli, ricostruzioni grafiche, mappe e albums di foto si propone un menù “alla carta” di facile consumo, per entrare più rapidamente “dentro” la città. Le guide “visuali” sono tradizionalmente proprie delle grandi metropoli internazionali, tanto che in Italia non ci sono esempi di realizzazione per comuni al di sotto del 50mila abitanti e in Umbria non ne esiste una nemmeno per Perugia o Terni”. Entrando nel dettaglio, la pubblicazione si compone di due volumi: il principale, di 324 pagine, è composto da 4 capitoli e contiene notizie in merito al territorio, la città, gli itinerari e gli eventi; il secondo, sotto forma di allegato, riporta invece tutti i servizi presenti nel territorio. L’intenzione è di rendere questo elenco il più dinamico e versatile possibile attraverso l’aggiornamento annuale in base alle modifiche dell’assetto ricettivo e commerciale di Spello; attualmente questa sezione “L’Ospitalità 2015” è disponibile in formato PFD, per garantire un elenco puntuale e dettagliato prima della stampa definitiva. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rilanciare il turismo in Umbria? Spello dà l'esempio su come poterlo fare

PerugiaToday è in caricamento