A Spoleto si apre la Settimana Internazionale della Danza dal 7 al 12 aprile 2014

Sempre più cosmopolita la Settimana Internazionale della Danza, che dal 7 al 12 aprile 2014, trasformerà Spoleto nella capitale mondiale della "sesta arte", grazie a spettacoli, film, convegni, stages ed eventi culturali, miscelati e proposti al pubblico dalla direzione artistica di Irina Kashkova.

Saranno più di cento i giovani ballerini delle scuole professionali di danza che si esibiranno sul palco del Teatro Nuovo Giancarlo Menotti. Quattro le sezioni del Concorso: "Classica", "Pas de deux", "Moderna e contemporanea" e "Composizione coreografica".

L'edizione del 2014 è dedicata al coreografo Aurelio Milloss nel 25esimo anniversario della sua scomparsa: un grande personaggio della danza mondiale, fondatore del balletto italiano moderno, al quale Alberto Testa dedicherà il consueto incontro di metà settimana.

Sono molte le novità dell'edizione 2014 della storica manifestazione. Tutte caratterizzate da un sempre più forte legame con l'Umbria.

La Settimana internazionale della Danza verrà ufficialmente aperta il 4 aprile da uno spettacolo ispirato al libro "Il piccolo Principe" di Antoine de Saint-Exupéry. Sotto la regia di Arturo Cannistrà danzeranno gli allievi dell'Associazione TerniEventi Danza. L'esibizione è dedicata agli studenti spoletini delle scuole elementari, medie e superiori che nel corso dell'anno scolastico hanno letto il celebre testo dello scrittore francese che, ancora oggi, vanta il primato di libro più tradotto al mondo. L'iniziativa, nata in collaborazione con la federazione nazionale delle scuole di danza (Fnasd) e l'assessorato alle Politiche Sociali e dei Giovani del Comune di Spoleto, verrà replicata nelle prossime edizioni con il coinvolgimento di altre associazione regionali di danza.

Quest'anno il rapporto speciale con Spoleto si consolida anche grazie ad una nuova iniziativa, realizzata in collaborazione con la sala cinematografica Frau: per tutta la durata della manifestazione verranno proiettati alcuni tra i film più famosi della storia del cinema che hanno avuto la danza come protagonista.

I migliori giovani talenti della danza mondiale verranno consacrati la sera del 12 aprile, al termine dello spettacolo di gala.

La giuria del Concorso, presieduta da Alberto Testa, è formata da alcuni tra i più grandi nomi della danza mondiale: Francesco Ventriglia, coreografo di fama internazionale; Viacheslav Gordeev, direttore artistico del Corpo di Ballo dello Russian State Ballet di Mosca; Jan Broeckx, direttore dell'Accademia di Danza di Monaco di Baviera; Sanja Maier della Rotterdam Dance Academy e Paolo Aloise, coreografo ed esponente di punta dell'hip-hop italiano.

Una apposita giuria di giornalisti assegnerà invece l'atteso Premio della Critica, riservato al giovane ballerino più talentuoso. La presidente Sara Zuccari, direttore del Giornale della Danza, per l'occasione verrà affiancata da Emilio Carelli, storico direttore di SkyTg24 e da Antonella Manni, giornalista della edizione spoletina del Messaggero.

Paolo Boncompagni, l'organizzatore della Settimana della Danza spiega: "Ci è parso doveroso chiedere a una giornalista che vive e lavora in Umbria di far parte di questa speciale giuria. Nelle prossime edizioni inviteremo, a rotazione, i giornalisti di tutte le altre testate locali, per legare sempre di più la manifestazione al territorio e alla città che ci ospita, con affetto, da 12 anni.

Ogni anno, a primavera, Spoleto diventa la capitale della danza. La Settimana è cresciuta in presenze e prestigio. E' un successo che è stato reso possibile grazie a partners disponibili, generosi ed attenti all'arte ed alla cultura.”

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Urban: ultimo concerto?

    • Gratis
    • 27 febbraio 2021
    • Urban
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PerugiaToday è in caricamento