menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inaugurata la prima Biennale di Arte Contemporanea a Perugia: “Un arricchimento per l'Umbria”

Fino a domenica 16 ottobre saranno esposte alla Rocca Paolina le opere di 36 artisti nazionali ed internazionali

E’ stata inaugurata e salutata da un folto pubblico la Prima Biennale di Arte Contemporanea di Perugia. La Biennale, fortemente voluta e promossa da Luciano Boccardini e dalla Fondazione che porta il suo nome resterà aperta, nella splendida cornice della Rocca Paolina, dalle ore 9 alle 19, tutti i giorni fino a domenica 16 ottobre con ingresso gratuito.

“Abbiamo voluto rappresentare – dalle parole dello stesso Maestro Luciano Boccardini – una rete, uno spazio d'incontro tra le arti. La Biennale è un'idea e un progetto che porto avanti assieme alla Fondazione con fierezza e orgoglio”.

L'assessore alla cultura della Regione Cecchini ha sottolineato come la Biennale "Sia un confronto sul contemporaneo. Un arricchimento per la città e la regione"

Negli oltre 600 mq della Rocca Paolina sono esposte le opere di 36 artisti provenienti da tutto il mondo, alcuni già molto noti per curriculum che vantano partecipazioni alla storica Biennale di Venezia e ad altre esposizioni di massimo prestigio o per performance accolte con favore da critica e pubblico.

I loro sono lavori che spaziano nei campi della pittura, disegno su carta e grafica, scultura e installazioni, arte digitale e fotografia. Al contempo la Fondazione Boccardini ha voluto che prendessero parte nella sezione “Oltre la Biennale” le opere dei ragazzi dell'ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) e sei mostre del Cfs (Associazione Culturale Centro Sperimentale di Fotografia Adams).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento