Giornate d'Autunno del FAI, le meraviglie da scoprire in giro per l'Umbria

  • Dove
    varie
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 17/10/2020 al 25/10/2020 fino a domani
    vari
  • Prezzo
    offerta minima 3 euro
  • Altre Informazioni
    Sito web
    giornatefai.it

Si aggiunge anche la meta di Orvieto all'edizione 2020 delle Giornate FAI d’Autunno, dedicata a una delle fondatrici del FAI, Giulia Maria Crespi, scomparsa lo scorso luglio. 

Organizzate in due fine settimana, sabato 17 e domenica 18, sabato 24 e domenica 25 ottobre, le Giornate FAI grazie alla dedizione di tanti giovani volontari permetteranno di “seminare” conoscenza e consapevolezza del  patrimonio di storia, arte e natura italiano e accompagneranno il pubblico, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria. Si andrà alla scoperta di luoghi normalmente inaccessibili, poco noti o poco valorizzati in tutte le regioni. 

Tra le aperture special in Umbria ci sarà anche quella di Orvieto dove verranno svelati i "Tesori nascosti: i costumi del corteo storico di Orvieto"

Visite sabato 17 e domenica 18, sabato 24 e domenica 25 ottobre

L’ex Caserma Piave, sede dell’Associazione Lea Pacini, custodisce i costumi del Corteo storico che accompagna la processione del Corpus Domini della Città di Orvieto, festa di origini trecentesche istituita dal Papa ed estesa a tutto il mondo cattolico: un evento molto sentito che ricorre una volta l’anno, nel quale quattrocento cittadini, indossando abiti e accessori realizzati dalle eccellenze artigiane del territorio, rievocano la propria storia sfilando con 44 tamburi tra i monumenti e le caratteristiche strade di Orvieto. L’ex caserma non è solo il deposito degli abiti, delle armi, delle bandiere, ma anche il cuore pulsante di tutta l’attività messa in campo da quanti lavorano tutto l’anno affinché nell’unico giorno di celebrazione tutto funzioni al meglio. L’Associazione Lea Pacini, infatti, prende il nome dalla “Signora” che con passione cura la realizzazione dell’evento e, oltre agli spazi per la custodia dei costumi, ha a disposizione spazi adibiti alla sartoria e agli incontri. Le visite straordinarie delle Giornate FAI d’Autunno offriranno non solo un percorso attraverso il backstage di una famosa rievocazione storica, ma anche un viaggio nel sapere artigiano e nella appassionata dedizione di una comunità. Ad accogliere il pubblico ci saranno i rappresentanti dell’associazione, che apriranno gli armadi dove sono riposti con estrema attenzione centinaia di scarpe e cappelli.

Altre aperture speciali saranno a Campi di Norcia (PG)

Chiesa di San Salvatore

Visite sabato 17 e 24 ottobre

Simbolo delle ferite inferte al territorio dal terremoto del 2016, che lesionò la struttura con le prime scosse del 24 agosto a cui seguì il crollo con le scosse del 26 ottobre dello stesso anno, la Chiesa di San Salvatore – anticamente pieve romanica di Santa Maria, poi ampliata nel XIV secolo – è stata “luogo del cuore” e ha ricevuto un finanziamento per la creazione di un “laboratorio di restauro temporaneo”, visibile al pubblico, dove verranno assemblate le singole parti dei paramenti murari decorati ad affresco danneggiati dal sisma, ora in restauro presso il Deposito del Santo Chiodo di Spoleto. Gli affreschi rappresentano una vera e propria antologia pittorica del quattrocento nursino, che hanno dato alla chiesa il nome di “Cappella Sistina del Val Nerina”. Durante le Giornate d’Autunno il FAI illustrerà il cantiere e il percorso per il recupero della memoria storica di un luogo significativo per la ricostruzione del tessuto sociale stroncato dal sisma, mostrando il ruolo svolto da un ente sussidiario allo Stato come il FAI e le sue potenzialità.

Città della Pieve (PG)

Tomba Laris

Visite sabato 17 e domenica 18, sabato 24 e domenica 25 ottobre

Le Giornate d’Autunno proporranno un percorso all’interno del Museo Civico Diocesano di Santa Maria dei Servi fino alla sala, aperta in anteprima, in cui è ricostruita la sepoltura della Tomba Laris, con i reperti, i sarcofaghi e le urne. La tomba etrusca è stata scoperta accidentalmente il 25 ottobre 2015 da un contadino che arava il suo campo nei pressi di Città della Pieve. L’uso dell’alabastro, lo stile della sepoltura, e le iscrizioni suggeriscono che la sepoltura appartiene a una famiglia aristocratica della vicina roccaforte etrusca di Chiusi. Il sarcofago di Laris è un oggetto di grande raffinatezza che arricchisce quanto già noto sulla presenza etrusca a Città della Pieve e, dai rilievi fotogrammetrici, la Soprintendenza ha ipotizzato la presenza di una necropoli in loco. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

  • Giornate d'Autunno del FAI, le meraviglie da scoprire in giro per l'Umbria

    • dal 17 al 25 ottobre 2020
    • varie
  • Giornate FAI d'Autunno, anche le meraviglie di Borgo Petroia a Città di Castello saranno visitabili

    • dal 18 al 25 ottobre 2020
    • abbazia e borgo di Badia Petroia
  • Giornata della camminata tra gli ulivi, Trevi aderisce all'iniziativa nazionale il prossimo 25 Ottobre

    • Gratis
    • dal 25 al 23 ottobre 2020
    • da Villa Fabri per la fascia olivata

I più visti

  • Giornate d'Autunno del FAI, le meraviglie da scoprire in giro per l'Umbria

    • dal 17 al 25 ottobre 2020
    • varie
  • Notte europea dei Ricercatori: il 27 novembre tornerà in scena Sharper

    • Gratis
    • dal 27 novembre al 23 ottobre 2020
    • Università degli studi di Perugia e Polo di Terni
  • Tiferno Comics 2020 all'insegna del genio di Simone Bianchi e i suoi supereroi

    • dal 12 settembre al 25 ottobre 2020
    • Palazzo Vitelli Sant' Egidio, Città di Castello
  • Giornate FAI d'Autunno, anche le meraviglie di Borgo Petroia a Città di Castello saranno visitabili

    • dal 18 al 25 ottobre 2020
    • abbazia e borgo di Badia Petroia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PerugiaToday è in caricamento