rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Eventi

Corteo storico, Corsa del drappo e consgena dei doni a Braccio: ecco cosa accadrà l'11 Giugno a Perugia 1416

Il Palio storico che coinvolge la città di Perugia con i suoi cinque rioni è entrato nel vivo, ecco il programma da non perdere

Circa 500 figuranti animeranno sabato 11 Giugno il corteo storico di Perugia 1416 che, per la prima volta, si terrà di sabato pomeriggio (invece che di domenica) e che in questa edizione sarà escluso dalle sfide dei Rioni costituendo un puro momento di spettacolo e fascino, sotto la consulenza artistica di Stefano Venarucci. A partire dalle ore 16,30 l’atmosfera del centro storico profumerà di Medioevo in festa, rivivendo quei momenti che furono tributati al nuovo signore della città proprio nel 1416, Braccio Fortebraccio.

Si inizierà con lo spettacolo degli sbandieratori di Sangemini per proseguire (alle ore 17) con il corteo della Reggenza, con partenza dalla sede di Perugia1416 in via Oberdan, per guingere in piazza IV Novembre e incontrarvi Braccio e i Bracceschi, formati dalla Compagnia del Grifoncello e dalla Militia Bartholomei, provenienti da piazza Italia, lungo Corso Vannucci.

A seguire la cerimonia di consegna delle chiavi della Città al nuovo signore di Perugia. In coordinata, alle ore 17,45, partirà anche il gran corteo storico in onore di Braccio con consegna dei doni da parte dei Rioni (il corteo si forma in via Baglioni e parte da Piazza Italia, sfilerà lungo Corso Vannucci e si disporrà in piazza IV Novembre).

Tra i figuranti anche i ragazzi dell'associazione ESN (Erasmus Student Network) Perugia, gli studenti Erasmus presenti a Perugia, e le delegazioni di rievocazioni storiche coeve di Montone, Sangemini, Gualdo Tadino, Corciano, Senigallia e Todi. Inoltre, quest'anno, per la prima volta, il Magnifico Rione di Porta Eburnea ha avviato un importante progetto di inclusione che coinvolge il Centro Pace di Assisi e l'associazione Coraggio. Alcune ragazze “fragili” sfileranno con gli abiti realizzati dalle volontarie dell'Aps Coraggio nel corteo cittadino.

Al termine del corteo, Braccio chiamerà a raccolta gli Alfieri e i Capitani dinnanzi al portone del palazzo comunale per incontrare gli atleti e dare il via (ore 19) alla corsa del drappo, una staffetta con 5 atleti per ciascun Rione, lungo il percorso individuato in Corso Vannucci ed in piazza IV Novembre intorno alla Fontana Maggiore. Al termine della gara, che segnerà la prima delle competizioni per l’assegnazione del Palio 2022, i tamburi delle due compagnie (di Corciano per la Reggenza comunale e di Gualdo Tadino per il corteo di Braccio) formeranno i due cortei di ritorno che percorrendo Corso Vannucci, via Fani e piazza Matteotti arriveranno in via Oberdan, fino alla sede dell'Associazione, dove ha termine l'evento.

La serata, la penultima della manifestazione, proseguirà dopocena e si concluderà con il grande spettacolo teatrale in notturna con trampolieri e mangiafuoco, che si terrà in piazza IV Novembre a partire dalle ore 21,30.

Il senso della rievocazione storica

Questa manifestazione storica ha l'obiettivo di rievocare i grandi festeggiamenti, testimoniati storicamente anche dalla pergamena, datata 17 luglio 1416 e che fa parte delle Riformanze del Comune di Perugia, dove viene deliberato dal Consiglio dei Priori e dai Camerlenghi delle Arti il mandato di spesa per accogliere il nuovo signore Braccio Fortebracci in città (dopo la sua vittoria nella battaglia di Sant'Egidio avvenuta il 12 luglio 1416) con una festa solenne, consone all'importanza del personaggio (il suo ingresso avvenne il 19 luglio 1416).

Il programma completo della manifestazione di sabato 11 Giugno a questo link.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo storico, Corsa del drappo e consgena dei doni a Braccio: ecco cosa accadrà l'11 Giugno a Perugia 1416

PerugiaToday è in caricamento