Perugia, dopo il coronavirus la piazza riparte: tre serate di musica e solidarietà con 'Movida al Ponte'

L'iniziativa in programma all'arena del parco Bellini di Ponte San Giovanni con il patrocinio del Comune

'Movida al Ponte' con musica, divertimento e solidarietà concreta. Sarà infatti devoluto alle strutture sanitarie dell’Umbria il ricavato delle tre serate (16 luglio, 6 e 20 agosto) organizzate all'arena del parco Bellini di Ponte San Giovanni dal 'Centro Giovani Fuori dalle Scatole' del presidente Luca Bartoli (anche direttore artistico della manifestazione), dal 'Circolo Socio Culturale Primo Maggio' guidato da Roberto Baldassarri, dalla 'Pro Loco I Molini' presieduta da Francesca Furiani, dal 'Comitato Al Ponte Festival' e dai ragazzi di 'Arena Al Ponte' con il patrocinio del Comune di Perugia.

IL PROGRAMMA - Ogni serata avrà un tema conduttore. Si parte giovedì 16 luglio con il 'Combact folk'. Dalle ore 20 saliranno sul palco perugino gli '88 Folli' che si esibiranno insieme ad ospiti di caratura nazionale come Luca Lanzi della 'Casa del Vento' e Francesco Moneti dei 'Modena City Ramblers'. La seconda serata, in programma il 6 agosto, invece, sarà dedicata alla 'Beat generation'. Sul palco ci saranno gruppi storici perugini degli anni Sessanta che suoneranno e canteranno le canzoni di Lucio Battisti. La terza e ultima serata, prevista per il 20 agosto, sarà riservata ai più giovani ed è inserita nel progetto 'Arena Al Ponte', che fa parte del programma del 'Centro Giovani Fuori dalle Scatole' e che prevede l’organizzazione due volte al mese di una rassegna dedicata alle band emergenti del territorio di Perugia. Evento e cena su prenotazione allo 3486098724 per consentire alla manifestazione (che comincerà sempre alle ore 20) di svolgersi nel pieno rispetto delle normative anti Covid.

SI RIPARTE - “Sono molto felice - commenta Luca Bartoli - di avere la direzione artistica e l'organizzazione di uno dei primi eventi post Covid. In un momento in cui tutte le feste e le manifestazioni sono ferme, Ponte San Giovanni ospiterà una delle prime iniziative promosse post lockdown. È un fatto per noi molto importante perché pensiamo che le manifestazioni culturali, oltre che a dare un valore aggiunto al territorio, fanno girare l’economia. Quindi siamo felici che attraverso eventi come 'Movida al Ponte' possiamo veramente aiutare il territorio a vivere, soprattutto dopo un periodo come questo che stiamo vivendo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento