Eventi

Un dialogo di luci e colori: Brian Eno 'incontra' tre giganti del passato a Perugia

Da venerdì 4 settembre fino al 10 gennaio 2021 alla Galleria Nazionale dell'Umbria la personale dell'eclettico artista britannico, che illuminerà con i suoi LED i capolavori di Piero della Francesca, del Beato Angelico e del Perugino

Un dialogo attraverso il tempo, che annulla le distanze e le differenze legate anche alle trasformazioni tecnologiche che si sono succedute nel corso degli ultimi secoli. È quello che andrà in scena da venerdì prossimo 4 settembre) fino al 10 gennaio 2021 nelle sale della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia, pronte ad accogliere le opere dell'eclettico artista britannico Brian Eno.

L'nfluente artista visivo, compositore e musicista nato Woodbridge nel 1948, sarà infatti protagonista di una personale (dal titolo 'Reflected' e realizzata in collaborazione con Atlante Servizi Culturali) in cui tre sue opere 'comunicheranno' con i capolavori degli artisti più rappresentativi della collezione del museo, giganti quali Piero della Francesca (Polittico di Sant’Antonio), Beato Angelico (Polittico Guidalotti) e Perugino (Cristo morto in pietà). 

La rassegna offrirà dunque un dialogo inedito tra le opere antiche e le Lightbox di Brian Eno, ognuna delle quali si sviluppa senza soluzione di continuità attraverso combinazioni di seducenti 'paesaggi di colore' auto-generati utilizzando una serie di luci a LED intrecciate. Le Lightbox diventano protagoniste di un’esperienza estetica nella quale le immagini, la luce e i colori si mescolano per permettere ai visitatori d’immergersi in un ambiente in continua trasformazione, nella quale la percezione muta incessantemente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un dialogo di luci e colori: Brian Eno 'incontra' tre giganti del passato a Perugia

PerugiaToday è in caricamento