Venerdì, 17 Settembre 2021
Eventi Città di Castello

Coronavirus, annullata la Mostra del Cavallo di Città di Castello: appuntamento rinviato al 2022

Sabato 4 e domenica 5 settembre passeggiata per tutti gli appassionati tra i tesori naturalistici e artistici di Città di Castello

In sella per due giorni tra i tesori naturalistici e artistici di Città di Castello con l’obiettivo di tenere accesa la fiamma della passione equestre anche al tempo della pandemia, che per il secondo anno consecutivo impedirà di organizzare la Mostra Nazionale del Cavallo. Per gettare un ponte verso la ripresa dal 2022 dell’evento che caratterizza da oltre mezzo secolo Città di Castello e l’Umbria, l’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo organizzerà per sabato 4 e domenica 5 settembre 2021 una passeggiata che porterà cavalieri e amazzoni lungo il percorso naturalistico del fiume Tevere e le colline che lo circondano, l’arte di Alberto Burri e i più bei scorci del centro storico tifernate.

L’evento replicherà l’esperienza dell’anno scorso, raddoppiando le giornate a cavallo, e sarà completamente gratuito per i partecipanti, con una disponibilità numerica limitata per evitare assembramenti e rispettare le norme finalizzate al contenimento della diffusione del Covid-19.

“Siamo estremamente dispiaciuti per l’impossibilità di organizzare la manifestazione dovuta ai limiti organizzativi e logistici imposti dall’emergenza da Covid-19, ma questo non può e non deve fermare un movimento sociale, culturale ed economico legato al cavallo, di cui Città di Castello aspira ancora ad essere punto di riferimento regionale e nazionale”, dichiara il presidente dell’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo Marcello Euro Cavargini. “Ecco perché – prosegue - metteremo a disposizione degli appassionati un evento promozionale che possa contribuire a tenere viva la tradizione equestre del territorio, nel segno del format cavallo-ambiente con cui vogliamo caratterizzare la manifestazione appena sarà possibile tornare a organizzarla”.

La passeggiata partirà sabato 4 settembre alle ore 14.30 dal parco comunale Alexander Langer: lungo il percorso ciclopedonale del fiume Tevere cavalieri e amazzoni attraverseranno il parco naturale dei Laghi Spada e risaliranno le colline circostanti fino a raggiungere l’agriturismo San Giovanni.

Nella giornata di domenica 5 settembre la comitiva dei partecipanti alla passeggiata ripartirà alle ore 9.30 e arriverà nel capoluogo di Città di Castello: costeggiando gli ex seccatoi del tabacco, sede delle collezioni delle opere di Alberto Burri, percorrerà le vie e le piazze principali del centro storico, fino al ristorante Il Boschetto.
L’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo offrirà a cavalieri e amazzoni la cena del sabato e il pranzo della domenica.

“Con l’iniziativa puntiamo a valorizzare le potenzialità del trekking equestre nel magnifico contesto delle risorse naturalistiche e paesaggistiche di Città di Castello, di cui vogliamo far conoscere anche il suo patrimonio culturale e artistico”, spiega il presidente Cavargini, sottolineando la scelta di attraversare il capoluogo e il centro storico “per permettere agli appassionati di tutte le età, in particolare alle famiglie con i bambini che sono sempre state numerose alla Mostra Nazionale del Cavallo, di ammirare da vicino i bellissimi esemplari che parteciperanno alla passeggiata”.
Il presidente Cavargini ringrazia il Comune di Città di Castello e la Regione Umbria, “che patrocineranno l’evento e ci sono sempre vicini”, insieme ai consiglieri dell’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo Mirella Bianconi Ponti, Lucio Ciarabelli e Domenico Duranti, “per un impegno mai venuto meno in anni resi difficili dalla pandemia”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, annullata la Mostra del Cavallo di Città di Castello: appuntamento rinviato al 2022

PerugiaToday è in caricamento