menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce ‘Corciano Bimbi’. Per due giorni il borgo diventa un castello incantato

Assessore Lorenzo Pierotti, abbiamo deciso di investire sul futuro e sul patrimonio più grande dell’umanità

Nasce ‘Corciano bimbi’. La Giunta comunale ha deliberato l’istituzione di una manifestazione innovativa ed all’avanguardia, incentrata sul patrimonio più grande dell’umanità. “Dobbiamo consegnare alle generazioni future un appuntamento caratterizzato da nuove opportunità di incontro, socialità, educazione. Per farlo ci siamo messi in gioco, abbiamo cercato e trovato sinergie e siamo usciti da schemi precostituiti” sottolinea l’assessore alle attività culturali Lorenzo Pierotti,  annunciando che il 24 e il 25 aprile il borgo medievale si trasformerà nel castello dei sogni di ogni bimbo, chiamato a diventare protagonista, unitamente e per la gioia dei genitori, di un programma ricchissimo.
Nata nell’ambito delle iniziative di rivitalizzazione dei centri storici, in collaborazione con le associazioni del capoluogo (Corciano 99, APD Corciano e Proloco), ‘Corciano bimbi’ sarà incentrato su tutti gli aspetti della crescita e dell’educazione dei bambini: dalla cultura, allo sport, dalla socializzazione, all’attività ludica in senso stretto. “Gli appuntamenti - prosegue l’assessore - diversi per ciascuna delle due giornate, saranno gratuiti, così da permettere a tutte le famiglie di vivere esperienze che non tutti, purtroppo, in questo momento di crisi possono permettersi. Voglio sottolineare – ribadisce – l’ottimo lavoro svolto dalla dipendente comunale e coordinatrice dell’evento Ambra Cirinei, che è riuscita a catalizzare interesse delle associazioni e realtà corcianesi che collaboreranno. Ci siamo anche occupati con cura dell’aspetto logistico, con un servizio navetta che a partire dai parcheggi limitrofi al centro storico condurrà i partecipanti nel cuore della manifestazione.
Per rendere un progetto un ‘buon progetto’ – aggiunge ancora Pierotti - è fondamentale la causa che lo genera ed il fine che lo anima. E quale fine può superare la serenità e lo sviluppo delle conoscenze dei nostri figli? Essi sono il nostro futuro ed il futuro è il frutto del nostro presente e di quanto riusciamo a fare per esso. Mi auguro che i bimbi, tornando nelle loro case da Corciano Bimbi, si sentano arricchiti nel cuore e nella mente e che i loro genitori dimentichino i pensieri”. L’assessore non anticipa nel dettaglio le chicche della due giorni, ma qualcosa si lascia sfuggire “giochi gonfiabili per i più piccoli, ‘Corciano senza frontiere’ e caccia al tesoro per i più grandi, l’angolo di Biblioteca e Raccontastorie, esperienze di pompieropoli e poliziopoli, laboratori di pittura, creta e musica, angolo truccacconcia. Vi saranno anche angoli dedicati ai neonati, con corsi ad hoc sul massaggio neonatale e musicainfasce ed ai genitori, con un corso gratuito sulle manovre salvavita a cura della Croce Rossa Italiana Comitato di Corciano e la presenza di una psicologa-psicoterapeuta pronta a rispondere a dubbi ed interrogativi. Che vogliamo dire poi – conclude - delle esperienze con gli animali? dalla mungitura della mucca, al volo dei rapaci, ai pony da cavalcare. Tanti spettacoli per ogni fascia di età, e, la sera del 24, spazio alla magia del cielo, attorno ad un falò ascoltando i miti sulle costellazioni a cura dell’Ass. Culturale Corcianese Astrofili.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento