rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Eventi

“Artisti americani in Umbria”, convegno del Circolo Bonazzi di Franco Venanti

Venerdì 15 marzo, con inizio alle 8.30, presso l’aula magna di Palazzo Gallenga dell’Università per Stranieri di Perugia: una sede che costituisce l’anello ideale fra la Vetusta e il mondo

Franco Venanti e il suo Circolo Bonazzi propongono alla città un convegno internazionale di particolare interesse dal titolo “Artisti americani in Umbria”. Venerdì 15 marzo, con inizio alle 8.30, presso l’aula magna di Palazzo Gallenga dell’Università per Stranieri di Perugia: una sede che costituisce l’anello ideale fra la Vetusta e il mondo. Una giornata di studio, patrocinata del Comune di Perugia, dall’Università per Stranieri, dall’Accademia di Belle Arti, istituzioni che il pictor optimus Franco Venanti è riuscito a mettere in sinergia.

“Si tratta – dice il pittore col Borsalino – di una serie di contatti maturati negli anni e utili a fornire input e prestigio alla cultura cittadina, ponendola al centro dei riflettori dell’interesse internazionale”.

All’evento interverranno la rettrice dell’Ateneo, Giuliana Grego Bolli, Franco Venanti, presidente dell’Associazione Luigi Bonazzi, Andrea Romizi, sindaco di Perugia, Emidio De Albentiis, direttore dell’Accademia di Belle Arti, Francesca Cencetti, preside del Liceo Artistico ‘Bernardino di Betto’.

Aprirà le danze Michele Chiuini, della Ball State University (Emeritus) e, a seguire, la prolusione del professor Michele Dantini (Università per Stranieri) che parlerà del paesaggio umbro nell’arte europea e americana della prima metà del Novecento. Spiegando come l’Umbria sia stata, e possa tornare ad essere, crocevia di esplorazioni artistiche, che fanno capo a Maestri come Bernard Berenson e Frederick Mason Perkins, che di Berenson fu allievo.

“Il paesaggio come casa dell’essere” sarà invece il tema della “lectio magistralis” del professor Barnaba Fitzgerald, della Southern Methodist University di Dallas. Il convegno, strutturato in tre sessioni (paesaggi umbri, paesaggi della memoria, figura umana), vedrà la partecipazione, tra gli altri, di numerosi studiosi provenienti dalle città di New York, Chicago, Londra e Dallas. In questo qualificato contesto figura degnamente, in modalità di sicura eccellenza, un pittore come Franco Venanti (foto), riconosciuto maestro della neo-figurazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Artisti americani in Umbria”, convegno del Circolo Bonazzi di Franco Venanti

PerugiaToday è in caricamento