Eventi

INVIATO CITTADINO Palazzo Della Penna regala il tris d’assi del Trio d’Arna

Una compagine tutta perugina per un concerto che rilegge in chiave acustica il repertorio leggero italiano del secondo Novecento

Palazzo Della Penna regala il tris d’assi del Trio d’Arna. Una compagine tutta perugina per un concerto che rilegge in chiave acustica il repertorio leggero italiano del secondo Novecento.

Il Trio si trova perfettamente a proprio agio nello storico palazzo nobiliare, dopo performance abituali in aree archeologiche, in Galleria Nazionale, all’Ipogeo dei Volumni, all’Antiquarium di Corciano.

Il gruppo è formato da Barbara Abati (flauto), Lucia Bellucci (chitarra classica), Luca Ricci (canto e percussioni).

I magnifici tre hanno in comune la formazione presso il Conservatorio musicale Morlacchi.

Barbara è anche diplomata in musicoterapia in Assisi, è componente della Filarmonica pontefelcinese Puletti, opera in formazioni cameristiche col quartetto “Keiko” e col quintetto “Clivis”, svolge attività concertistica in duo con la chitarrista Bellucci.

Lucia Bellucci è docente di chitarra al Mariotti di Perugia, ha seguito il magistero di chitarristi internazionali e opera sia come solista che in varie formazioni cameristiche. Si è presentata in Germania con gruppi di musica folcloristica. È anche mandolinista, come abbiamo verificato in concerto, e si è esibita coi Menestrelli di Assisi.

Luca Ricci ha studiato composizione e direzione corale. Ha militato i diverse formazioni leggere e scrive musiche per prodotti multimediali.

Nell’occasione si è mostrato gradevole affabulatore, facendo precedere l’esecuzione dei brani da notizie e aneddoti, proposti con garbo e competenza.

Il concerto è partito dal primo Festival sanremese del 1951 per dipanarsi fino ad anni recenti. Coniugando un anonimo del XVII secolo con Fossati e Battiato e proponendo un successo come “Piccolissima serenata” e “Che bambola!” di Buscaglione, fino a un pezzo divertentissimo del Quartetto Cetra.

Canzoni tutte nate, o voltate, in italiano dallo stesso Luca Ricci. Un concerto gradevole e professionale. Per conciliare sapienza vocale e strumentale con la storia della musica nazionale. Con freschezza e simpatia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Palazzo Della Penna regala il tris d’assi del Trio d’Arna

PerugiaToday è in caricamento