Domenica, 26 Settembre 2021
Eventi

Concerto e affabulazione dantesca alla chiesa di S. Antonio abate, in Borgo S. Antonio

Concerto e affabulazione dantesca alla chiesa di S. Antonio abate, in Borgo S. Antonio. In scena l’orchestra giovanile A.gi.mus, diretta dal M° Salvatore Silivestro. A fare da sponda sul lato teatrale il gruppo dell’Accademia del Dónca, capitanato da Sandro Allegrini, con gli attori Fabiola Marchesi, Leandro Corbucci, Gian Franco Zampetti. L’evento ‘stricto sensu’ è il concerto, cui l’affabulazione dantesca funge da supporto di rango. L’orchestra marcia spedita come un treno, con un programma che spazia dal classico al moderno, da Bach a Piazzolla. 

Sotto i riflettori il primo violino Federico Galieni, pupillo di ottime promesse. Mentre la prosa in lingua perugina, riferita all’Inferno di Dante tradotto da Ennio Cricco, si dipana intorno alle figure di Francesca da Rimini, conte Ugolino, Ulisse e Ciacco il goloso. Il pubblico stipa la chiesa e risponde con l’applauso alle artistiche sollecitazioni teatrali e musicali. Un modo per celebrare il settimo centenario dantesco fra lingua perugina e musica divina.

Non è un caso che lo spettacolo s’intitoli “Fatti non foste…”. Che è poi il succo del messaggio di Odisseo, tessitore d’inganni e splendido imbroglione. Intrigante come solo il teatro e la musica sanno essere. Quando ci piace lasciarci avviluppare e intricare nella rete della cultura. Sferrando un calcio alla banalità televisiva che sa di muffa o di già visto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concerto e affabulazione dantesca alla chiesa di S. Antonio abate, in Borgo S. Antonio

PerugiaToday è in caricamento