menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tosca, già tutto esaurito al Morlacchi per la grande opera lirica di Puccini

Presentata in conferenza stampa la performance del 9 Febbraio, gli organizzatori annunciano che si sta pensando a una replica per il giorno seguente

Domenica 9 febbraio alle 17 la grande opera lirica farà il suo ritorno a Perugia, grazie alla rappresentazione de la “Tosca” di Giacomo Puccini, in programma al teatro Morlacchi. 
L’evento è stato presentato a Perugia nel corso di una conferenza stampa alla presenza dell’assessore comunale alla cultura Leonardo Varasano, del Presidente del Coro Lirico dell’Umbria Paolo Galmacci, e di Ermanno Fasano, impresario.
Paolo Galmacci, aprendo l’incontro odierno, ha sottolineato come il progetto de “La grande lirica a Perugia”, coordinato dal Coro lirico dell’Umbria, è finalizzato a proporre al pubblico del capoluogo opere di grande repertorio, con protagonisti interpreti, orchestre e cori di spessore. Galmacci ha tenuto a precisare come il successo sia in continua crescita: non è un caso, infatti, se i biglietti per la Tosca, a 20 giorni dall’appuntamento del Morlacchi, sono già tutti esauriti. Proprio per andare incontro al pubblico, che ha risposto in maniera così
massiccia, si sta quindi pensando ad una replicaper il 10 febbraio alle 20.30 per la quale si stanno raccogliendo le prenotazioni all’indirizzo e-mail del Coro lirico dell’Umbria.

Dopo il successo degli appuntamenti estivi di questi due anni all’Arena del Frontone, con Madama Butterfly, Rigoletto e La Traviata, il progetto Grande Lirica Perugia, promosso dal Coro Lirico dell’Umbria e dal Comune di Perugia, in collaborazione con l’Associazione Musica e Palcoscenico di Roma, approda nel 2020 al Morlacchi con TOSCA, l’Opera più passionale del Maestro Puccini.
Il famoso compositore, amico fraterno del raffinato musicologo umbro Riccardo Schnabl, e spesso ospite nella sua villa a Monte del Lago, torna a far risuonare nel “Teatro del Verzaro” voluto dai Perugini proprio per l‘opera, le magnifiche arie di TOSCA, note anche ai non appassionati: “Recondita armonia”, “E lucevan le stelle”, “Vissi d’Arte”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento