menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Perugia alla "Grande Mela": il Trio Namaste vola a New York per un grande progetto musicale

Il Trio Namaste vola a New York per un inconsueto progetto musicale. Saranno partner del New York Circle Composers e del LICA (Long Island Composers Alliance)

Artisti umbri apprezzati nel mondo. Il Trio Namaste vola a New York per un inconsueto progetto musicale. Saranno partner del New York Circle Composers e del LICA (Long Island Composers Alliance ). L’iniziativa li coinvolge nell'esecuzione, in prima assoluta, di lavori scritti da giovani compositori delle due Associazioni d’oltreoceano. È un’ulteriore attestazione di massima fiducia: si tratta, infatti, di pezzi di notevole difficoltà che gli autori intendono consegnare a professionisti di sicura affidabilità.

Il progetto nasce dalla curiosità di sperimentare nuove scritture per clarinetti e pianoforte e per clarinetto solo, nonché per quartetto con arpa. Proprio all’arpa, antica madre di tutti gli strumenti a corda, sarà impegnata la nostra Maria Chiara Fiorucci che si aggiunge al Trio Namaste. Il primo concerto si terrà a Manhattan, al National Opera Center, lunedì 10 dicembre. Il secondo concerto a Long Island al South Nassau Unitarian Universalist Church.

Progetti come questo statunitense contribuiscono ad arricchire la letteratura da camera e solistica del clarinetto e a stimolare la ricerca, la composizione e lo studio di nuove musiche. Non ci resta  che augurare una splendida esperienza agli amici Guido Arbonelli e Natalia Benedetti (clarini) Michele Fabrizi (pianoforte) e Maria Chiara Fiorucci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento