rotate-mobile
Eventi Città di Castello

“Voce all’autismo”: momento di riflessione con musica e danza per il debutto della nuova associazione “In & Aut-Tiferno autismo”

''Occasione importante per parlarne e riflettere insieme”

Si chiama "voce all'autismo",  ideato dalla nuova associazione cittadina “In & Aut-Tiferno autismo” presieduta da Maria Teresa Aracri  e Daniele Fusco.

E durante la serata, lo spettacolo è in programma per sabato 16 luglio alle 21 in piazza Gabriotti, ci saranno tre interventi importanti di persone autistiche che vogliono e possono raccontarsi, la dottoressa, Monia Gabaldo e suo marito, il dottor, Gabriele Selmo laureato in economia e commercio entrambe persone autistiche , con i loro bambini Derek, Colin e Liam, per un emozionante racconto di una famiglia interamente nello spettro autistico.

Biagina Grippo laureata in psicologia e suo figlio Francesco Fortunato persona autistica e Red fryk Hey ballerina professionista e coreografa, persona autistica ed attivista per i diritti delle persone autistiche si esibirà con il suo spettacolo di danza dedicato alla mente autistica "Immagina se tu... Anzi prova!" . La rassegna sarà basata su tematiche che riguardano l`autismo e le sue mille sfaccettature, si parlerà di neurodivergenza, e di autismo come condizione spiegando che non è una malattia e che le difficoltà si possono superare non solo con le terapie ma con strategie di genitori informati e consapevoli. “Con l augurio che tutto ciò possa dare maggiore consapevolezza alle famiglie che vivono questa condizione, alle figure di riferimento ed alle persone autistiche stesse, in modo da sfatare certi miti e stereotipi che spesso condizionano la loro attuale e futura integrazione sociale, ringraziamo il comune di Città di Castello per aver dato questa opportunità all'associazione ed un incipit ad una comunità più consapevole”, hanno concluso Monia Gabaldo e Gabriele Selmo. "Rendere protagoniste le persone autistiche, dando spazio alle peculiarità di ciascuno e sottolineandone i bisogni quotidiani, è il modo migliore per scardinare  l'anacronistico concetto di "normalità". Solo attraverso l'ascolto e la comprensione delle emozioni, dei pensieri e dei desideri reali, si possono abbattere certe barriere comunicative. Ringrazio l'associazione per la forza e il coraggio nell'intraprendere nuovi percorsi”, ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociali, Benedetta Calagreti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Voce all’autismo”: momento di riflessione con musica e danza per il debutto della nuova associazione “In & Aut-Tiferno autismo”

PerugiaToday è in caricamento